eurochampions.it
Mercoledì 22 Gennaio 2020                     
Chi sono Haaland e Szoboszlai: le due giovani stelle del Salisburgo che sta sera sfidano il Napoli

Chi sono Haaland e Szoboszlai: le due giovani stelle del Salisburgo che sta sera sfidano il Napoli

 di Redazione Eurochampions   Vedi letture

Uno piace alla Juventus, al Napoli, al Liverpool, al Real Madrid, a mezza Europa. L’altro sempre alla Juventus, e al Napoli, poi alla Lazio, all’Atalanta . Nono sono gemelli, sono coetanei, probabilmente hanno fatto dormire un sonno inquieto a qualche giocatore del Napoli, che stasera alle 21 sfiderà il Red Bull Salisburgo in Champions League. 

Parliamo di Erling Braut Håland e Dominik Szoboszlai. A proposito: il primo si traslittera preferibilmente con due a, il secondi si pronuncia sobozlai. Dovremo abituarci, a scriverne e a parlarne. Perché i due ragazzi terribili classe 2000 hanno tutta l’intenzione di restarci, nel calcio che conta. 

Il più giovane di sempre a segnare una tripletta in Champions. I numeri di Haland sono qualcosa di impressionante. In questa stagione, oltre al record di cui sopra, ha segnato 18 gol in 12 partite. Il campionato austriaco è quel che è, ma la tripletta da primato non l’ha segnata in misconosciuto stadio nei dintorni di Linsk, bensì ad Anfield. Trovatelo, un altro così. Per la cronaca, al mondiale U-20 ha segnato 9 gol. Tutti nella stessa partita.

Dominik Szoboszlai non ha gli stessi numeri dalla sua. Questione di ruolo, anzitutto. Giocava da centrale o da trequartista, Marsch lo sta schierando soprattutto come esterno sinistro. Tornando alla posizione in campo, è un calciatore meno definito di Haaland, che fa il centravanti e risolve così la questione. Però è già finito, letteralmente, sulla lista della spesa della Juventus: era uno dei nomi sul celebre foglietto dimenticato da Fabio Paraticiin un ristorante milanese. Per la cronaca, la voce a lui dedicata recitava 10 milioni + prestito. Ricorda un po’ il primo Hamsik, con meno quantità e un po’ di tecnica in più, o viceversa un Boban con più quantità e meno tecnica. Dove potrà andare a giocare lo deciderà soltanto lui. Sia in termini di zolla preferita, che di formazione. In Ungheria sono convinti che il suo futuro sarà in Serie A (25 milioni complessivi). Nell’immediato sicuramente sì, ma come avversario. 

Guidano una nidiata pazzesca. Quel che colpisce del Salisburgo, al di là della potenza (economica e tecnica) della Red Bull, è la quantità di talento che il tecnico statunitense può schierare. Stasera contro il Napoli dovrà scegliere tra un classe ’96 (Hwang) e un classe ’98 (Daka) per affiancare Haaland: entrambi hanno già contribuito rispettivamente a 11 e 10 marcature stagionali della squadra. In difesa Maximilian Wöber è un altro ’98 che ragiona come un veterano, e Ramalho (’92, ok, ma da noi sarebbe ancora giovane) sembra quasi un vecchio arnese lì in mezzo. A centrocampo c’è un ballottaggio tra Mwepu (’98) e Ashimeru (’97), Minamino è un altro che sembra giocare da sempre ma ha appena 24 anni. L’età media della rosa supera di poco i 23 anni. Nel caso del Napoli, siamo a 27. Chi correrà di più?


Altre notizie - Approfondimenti
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

UN'IMPRESA STORICA

Non c'è altro modo per parlare dell'Atalanta che stasera ha abbattuto lo Shakhtar Donetsk a Kharkiv. Una impresa che resterà nella storia, perché alla prima partecipazione i nerazzurri riescono, dopo tre partite perse, a passare un girone che sembrava...

RIPARTIRE DA MILIK. A NAPOLI DOPO GENK IDEE PIÙ CHIARE (ANCHE SUL RINNOVO)

Ripartire da Milik. A Napoli dopo Genk idee più chiare (anche sul rinnovo)E sono otto. Cinque in campionato, i primi tre in Champions League. Milik è tornato dopo oltre un mese ha fatto capire perché, senza di lui, il Napoli nelle ultime partite ha faticato così tanto in zona gol. Contro...

LE ITALIANE IN CHAMPIONS SECONDO CONDÒ: "JUVE TRA LE FAVORITE. INTER E NAPOLI DEVONO PASSARE. L'ATALANTA PUÒ SOGNARE"

Le italiane in Champions secondo Condò: "Juve tra le favorite. Inter e Napoli devono passare. L'Atalanta può sognare"Questa sera inizia la Champions. Subito in campo Inter e Napoli, domani invece toccherà alla Juve e all'Atalanta. Ma quale sarà il cammino delle nostre compagini in Europa. Lo abbiamo cheisto a Paolo Condò,...

STASERA BARCELLONA-INTER: DOLCI RICORDI DI QUELLA SEMIFINALE DEL 2010

Stasera Barcellona-Inter: dolci ricordi di quella semifinale del 2010Stasera al Camp Nou l'Inter affronterà il Barcellona. La mente dei tifosi nerazzurri va al ricordo di quell'anno magico che fu il 2010 e a quella semifinale memorabile proprio contro i blaugrana.