VERSIONE MOBILE
eurochampions.it
Lunedì 26 Agosto 2019                     
Milan, dal ritiro punitivo al futuro in bilico: cronaca di un momento sempre più difficile

Milan, dal ritiro punitivo al futuro in bilico: cronaca di un momento sempre più difficile

© foto di www.imagephotoagency.it
Dopo il ritiro ordinato da Gattuso, il futuro della società rossonera sembra essere sempre più un punto interrogativo.
 di Federico Calabrese   Vedi letture

Dopo la sconfitta in casa del Torino di domenica scorsa, in casa Milan le acque sembrano sempre più agitate. L'ultimo episodio di questa burrascosa telenovela è arrivato oggi, quando Rino Gattuso ha ordinato un ritiro punitivo a Milanello, da oggi fino alla partita di lunedì sera contro il Bologna. Secondo indiscrezioni, a scatenare la rabbia dell'allenatore rossonero sarebbe stato l'arrivo in ritardo all'allenamento da parte di Bakayoko. Questo episodio è stato solamente l'ultimo di una serie negativa, con l'ambiente in casa rossonera che è sempre più pesante.

La situazione in classifica, ovviamente, ha avuto maggior peso su tutta la situazione. L'obiettivo del Milan ad inizio stagione era la qualificazione alla prossima Champions League, ora si rischia seriamente di non partecipare nemmeno alla prossima Europa League. L'attuale settimo posto in classifica è pesante, e a sole quattro giornate dal termine del campionato tutta la squadra deve darsi una svegliata, per non concludere la stagione in maniera fallimentare. Le restanti gare non sono proibitive, con il Milan che affronterà Bologna e Frosinone in casa, Fiorentina e Spal fuori: 12 punti in palio, un quarto posto ancora nettamente raggiungibile (Milan favorito anche dagli scontri diretti con Atalanta e Roma).

A pesare sull'ambiente, oltre la classifica, è il futuro della dirigenza e l'allenatore. Dopo l'incontro tra i vertici e Gattuso, sembrerebbe sicuro un divorzio a fine stagione con il tecnico calabrese. Per il futuro la prima scelta è Sarri, che però deve liberarsi dal Chelsea. Sempre più difficile Conte, che appare favorito per prendere il posto di Ranieri sulla panchina della Roma. La seconda scelta, che non entusiasma la tifoseria, porta a Di Francesco. Un punto interrogativo l'abbiamo messo sulla questione allenatore, ma nei prossimi giorni è sempre più in discussione anche la posizione di Leonardo, colpevole secondo alcuni di aver effettuato un mercato poco ragionato.

Ecco dunque i punti più caldi che riguardano l'ambiente Milan, con la squadra che ora dovrebbe cercare di concentrarsi su questo finale di stagione. La Champions aggiusterebbe un pò i rapporti tra le parti, la mancata qualificazione porterebbe invece all'ennesimo scossone dalle parti di Milanello.


Altre notizie - Approfondimenti
Altre notizie

SONDAGGIO

QUALE SQUADRA STA FACENDO IL MERCATO MIGLIORE?
  Juventus
  Real. Madrid
  Barcellona
  Manchester City
  Bayern Monaco
  Manchester United
  Psg
  Tottenham
  Liverpool
  Inter
  Napoli

CR7: "LA JUVENTUS VINCERÀ LA CHAMPIONS ENTRO DUE ANNI". SOGNO O REALTÀ?

CR7: "la Juventus vincerà la Champions entro due anni". Sogno o realtà?Durante la consegna del premio "Marca Leyenda", Cristiano Ronaldo ha parlato così ai microfoni del quotidiano spagnolo Marca: "ho lasciato il Real perchè avevo bisogno di motivazioni dopo aver vinto tutto a...

IL BAYERN FA FUORI MULLER: A MONACO NON C'È PIÙ SPAZIO PER IL TEDESCO. ECCO IL PERCHÉ

Il Bayern fa fuori Muller: a Monaco non c'è più spazio per il tedesco. Ecco il perchéChe fine ha fatto Thomas Muller? Se lo chiedono in molti al Bayern. Il tedesco, che per anni è stato una colonna portante dei bavaresi e della nazionale tedesca, è sparito dai radar. Prestazioni sottotono, numeri in netto calo...

ESCLUSIVA EC - AMETRANO: "LA MIA JUVE ERA LA SQUADRA PIÙ FORTE DEL MONDO. LIPPI TI FACEVA DARE QUALCOSA IN PIÙ IN CAMPO. LA SFIDA CON L'AJAX? PASSERANNO I BIANCONERI"

ESCLUSIVA EC - Ametrano: "La mia Juve era la squadra più forte del mondo. Lippi ti faceva dare qualcosa in più in campo. La sfida con l'Ajax? Passeranno i bianconeri"Oggi è il giorno di Juve-Ajax, la decisiva sfida che vale un posto in semifinale di Champions League. Un appuntamento che Ronaldo e compagni non vogliono, anzi possono, fallire. La coppa dalle grandi orecchie è diventata...

FERNANDO TORRES LASCIA IL CALCIO: È GIUNTO IL "CANTO DEL NIÑO"

Fernando Torres lascia il calcio: è giunto il "canto del Niño"Fernando Torres si ritira dal calcio giocato lasciandosi alle spalle tanti gol, prestigiosi trofei ma soprattutto le lacrime di chi l'ha amato sempre, sia nei momenti migliori che in quelli peggiori.