eurochampions.it
Domenica 15 Settembre 2019                     
Napoli, mai abbassare la guardia

Napoli, mai abbassare la guardia

La sconfitta contro il Salisburgo nasce da delle disattenzioni grossolane che se ripetute contro le inglesi costeranno caro
 di Andrea Mauri   Vedi letture

Quella della Red Bull Arena di Salisburgo non è di certo stata la serata che Carlo Ancelotti si aspettava dal suo Napoli, ribaltato per 3-1 in una partita che ha messo a nudo le debolezze mentali degli azzurri. Gli austriaci hanno aggredito la partita con in testa non tanto l'obiettivo di passare il turno, quanto quello di vincere ed è anche per questo motivo che il gol di Milik non ha smosso di un centimetro il piano partita impostato da Marco Rose. 

L'allenatore tedesco aveva detto di voler imitare la Juventus contro l'Atletico Madrid e - per quanto gli è stato possibile - lo ha fatto. Il Salisburgo ha pressato alto e giocato un calcio veloce, ma sono stati bravi a sfruttare il calo di tensione del Napoli ed in particolare di Allan che ha regalato la palla a Szobozslai bravissimo poi a pescare Dabbur. L'israeliano si è riscattato dopo la prestazione opaca del San Paolo mostrando tutti i limiti della coppia improvvisata Luperto-Chiriches, con quest'ultimo mandato al bar nell'occasione dell'1-1, ma ciò che davvero deve preoccupare Ancelotti è la tenuta mentale della sua squadra.

In una competizione europea che ormai ha raggiunto un livello molto alto, dove sono rimaste solo squadre ai vertici del proprio campionato d'appartenenza, un calo d'attenzione può risultare estremamente letale ed il Napoli, dopo esser passato in vantaggio ha decisamente staccato la spina. Emblematico in questo senso è il passaggio scellerato di Allan, uno che sbaglia davvero raramente ma che in quel caso ha regalato il gol del pareggio agli austriaci. Il centrocampista brasiliano però non è l'unico colpevole, in molti hanno abbassato la guardia ed hanno perseverato anche nel secondo tempo soprattutto attorno all'ora di gioco quando l'entrata di Gulbrandsen ha scombussolato gli equilibri venutisi a creare segnando poi il 2-1. Da quel momento il Salisburgo ha dominato la partita creando almeno due occasioni pericolose con il solito Dabbur mentre il Napoli non s'è mai destato dal torpore in cui era caduto. 

Con un campionato ormai in viaggio verso Torino e l'eliminazione premature dalla Coppa Italia, Ancelotti dovrà lavorare molto sulla testa dei propri giocatori per far sì che nessuna partita venga affrontata in questa maniera. Una qualificazione non è mai afferrata sino alla fine della gara di ritorno. Ieri è andata bene, ma contro squadre come Arsenal e Chelsea - le vere avversarie degli azzurri verso Baku - non finirà così.


Altre notizie - Approfondimenti
Altre notizie

SONDAGGIO

QUALE SQUADRA STA FACENDO IL MERCATO MIGLIORE?
  Juventus
  Real. Madrid
  Barcellona
  Manchester City
  Bayern Monaco
  Manchester United
  Psg
  Tottenham
  Liverpool
  Inter
  Napoli

DIFFICILE PER LE BIG STECCARE CON QUESTO SORTEGGIO, TRA LE ITALIANE L'ATALANTA SE LA PUÒ GIOCARE

Difficile per le big steccare con questo sorteggio, tra le italiane l'Atalanta se la può giocareFinito in queste ore il sorteggio dei gironi di Champions League e c'è da dire che forse mai questo mai come quest'anno la divisione in fasce ha creato dei raggruppamenti dove le big difficilmente potranno steccare,...

UCLDRAW, VAN DIJK È L'UEFA MEN'S PLAYER. BATTUTI MESSI E CR7

UCLdraw, Van Dijk è l'UEFA Men's Player. Battuti Messi e CR7Virgil Van Dijk vince il premio UEFA Men's Player of the Year. L'assegnazione del trofeo arriva a margine del sorteggio dei gironi di Champions, con Van Dijk che ha avuto la meglio sugli altri finalisti Leo Messi e Cristiano...

ESCLUSIVA EC - AMETRANO: "LA MIA JUVE ERA LA SQUADRA PIÙ FORTE DEL MONDO. LIPPI TI FACEVA DARE QUALCOSA IN PIÙ IN CAMPO. LA SFIDA CON L'AJAX? PASSERANNO I BIANCONERI"

ESCLUSIVA EC - Ametrano: "La mia Juve era la squadra più forte del mondo. Lippi ti faceva dare qualcosa in più in campo. La sfida con l'Ajax? Passeranno i bianconeri"Oggi è il giorno di Juve-Ajax, la decisiva sfida che vale un posto in semifinale di Champions League. Un appuntamento che Ronaldo e compagni non vogliono, anzi possono, fallire. La coppa dalle grandi orecchie è diventata...

FERNANDO TORRES LASCIA IL CALCIO: È GIUNTO IL "CANTO DEL NIÑO"

Fernando Torres lascia il calcio: è giunto il "canto del Niño"Fernando Torres si ritira dal calcio giocato lasciandosi alle spalle tanti gol, prestigiosi trofei ma soprattutto le lacrime di chi l'ha amato sempre, sia nei momenti migliori che in quelli peggiori.