eurochampions.it
Domenica 15 Settembre 2019                     
Pallone d'oro ad Alisson? Difficile, ma non un'utopia

Pallone d'oro ad Alisson? Difficile, ma non un'utopia

© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
 di Jessy Specogna   Vedi letture

Al momento Alisson Becker è probabilmente il portiere più forte del mondo. Il classe '92 brasiliano è reduce da una stagione strepitosa, culminata con la conquista della Champions League con il Liverpool e con la vittoria della Copa America qualche giorno fa con il Brasile. In stagione l'ex estremo difensore della Roma ha giocato 64 partite tra club e nazionale, incassando solamente 36 gol e mantenendo la propria porta inviolata per 36 volte. Numeri impressionanti.

Ci sono i presupposti dunque per pensare ad Alisson come papabile pallone d'oro? Sì, anche se i precedenti dicono che solo una volta il pallone d'oro è stato vinto da un portiere. Era il 1963 quando Lev Jascin, portiere della Dinamo Mosca e dell'Unione Sovietica, alzò al cielo questo riconoscimento individuale. La crescita di Alisson negli ultimi anni è stata irrefrenabile. Partito da riserva di Scesczny alla Roma, in seguito alla cessione del polacco alla Juve il brasiliano ha ottenuto il posto da titolare e a suon di parate ed interventi miracolosi ha portato la Roma ad un passo dalla finale di Champions, ormai due stagioni fa. Poi il passaggio al Liverpool ed una stagione mostruosa a livello sia personale che di squadra, dimostrando che avere un portiere di livello ti consente di avere al termine della stagione almeno 10-12 punti in più. 

I possibili avversari nella corsa al pallone d'oro per Alisson? Diversi, tutti giocatori di movimento. Dai soliti Cristiano Ronaldo e Messi, ai compagni di squadra Salah, Manè e Van Dijk. Tutti giocatori che meriterebbero il premio per quanto fatto, ma nessuno è stato così costante e determinante nell'arco della scorsa annata come il portierone brasiliano. 


Altre notizie - Approfondimenti
Altre notizie

SONDAGGIO

QUALE SQUADRA STA FACENDO IL MERCATO MIGLIORE?
  Juventus
  Real. Madrid
  Barcellona
  Manchester City
  Bayern Monaco
  Manchester United
  Psg
  Tottenham
  Liverpool
  Inter
  Napoli

DIFFICILE PER LE BIG STECCARE CON QUESTO SORTEGGIO, TRA LE ITALIANE L'ATALANTA SE LA PUÒ GIOCARE

Difficile per le big steccare con questo sorteggio, tra le italiane l'Atalanta se la può giocareFinito in queste ore il sorteggio dei gironi di Champions League e c'è da dire che forse mai questo mai come quest'anno la divisione in fasce ha creato dei raggruppamenti dove le big difficilmente potranno steccare,...

UCLDRAW, VAN DIJK È L'UEFA MEN'S PLAYER. BATTUTI MESSI E CR7

UCLdraw, Van Dijk è l'UEFA Men's Player. Battuti Messi e CR7Virgil Van Dijk vince il premio UEFA Men's Player of the Year. L'assegnazione del trofeo arriva a margine del sorteggio dei gironi di Champions, con Van Dijk che ha avuto la meglio sugli altri finalisti Leo Messi e Cristiano...

ESCLUSIVA EC - AMETRANO: "LA MIA JUVE ERA LA SQUADRA PIÙ FORTE DEL MONDO. LIPPI TI FACEVA DARE QUALCOSA IN PIÙ IN CAMPO. LA SFIDA CON L'AJAX? PASSERANNO I BIANCONERI"

ESCLUSIVA EC - Ametrano: "La mia Juve era la squadra più forte del mondo. Lippi ti faceva dare qualcosa in più in campo. La sfida con l'Ajax? Passeranno i bianconeri"Oggi è il giorno di Juve-Ajax, la decisiva sfida che vale un posto in semifinale di Champions League. Un appuntamento che Ronaldo e compagni non vogliono, anzi possono, fallire. La coppa dalle grandi orecchie è diventata...

FERNANDO TORRES LASCIA IL CALCIO: È GIUNTO IL "CANTO DEL NIÑO"

Fernando Torres lascia il calcio: è giunto il "canto del Niño"Fernando Torres si ritira dal calcio giocato lasciandosi alle spalle tanti gol, prestigiosi trofei ma soprattutto le lacrime di chi l'ha amato sempre, sia nei momenti migliori che in quelli peggiori.