VERSIONE MOBILE
eurochampions.it
Lunedì 26 Agosto 2019                     
Basket, Champions League: Bologna 'pareggia', la Reyer crolla in Russia

Basket, Champions League: Bologna 'pareggia', la Reyer crolla in Russia

Moreira salva le V nere a pochi secondi dalla fine. Venezia prende l'imbarcata e subisce un pesante -23.
 di Andrea Indovino   Vedi letture

La Champions League entra nel vivo con le gare degli ottavi di finale: oggi l'antipasto - succulento - con in campo le due compagini italiane superstiti, l'Umana Venezia e la Virtus Segafredo Bologna. I lagunari perdono nettamente in Russia contro il Nizhny Novgorod, mentre a Le Mans i bolognesi strappano un pareggio.

NIZHNY NOVGOROD - UMANA VENEZIA 95-72

Trasferta dolorosa per la Reyer in Russia, annichilita dal Nizhny Novgorod che domina in lungo ed in largo la contesa. L'esplosività in regìa di Perry (mvp dell'incontro con 34 punti realizzati), la pericolosità degli esterni Astakpovic e Baburin e la potenza sotto canestro di Dragicevic sgretolano le resistenze veneziane che tengono botta solo per un quarto prima di alzare bandiera bianca già nel secondo periodo. Il parziale di 15-4 indirizza la gara verso i padroni di casa, che scollinano ben oltre i 20 punti di vantaggio prima della pausa lunga. Haynes, Bramos (17, il più prolifico) e Watt spingono la Reyer fino al -12 agli albori dell'ultimo quarto ma non danno energia a sufficienza alla squadra, che sprofonda fino al -23 finale. Al Talierco, la settimana prossima servirà un vero e proprio miracolo per sovvertire il risultato dell'andata.

LE MANS - VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 74-74

La Virtus esce indenne dall'Antares di Le Mans, finisce in parità a quota 74 l'andata dell'ottavo di finale di CL che lascia quindi tutto aperto in vista del ritorno nel capoluogo emiliano con la sfida del Pala Dozza che si preannuncia molto equilibrata. Gli uomini di Sacripanti sprecano però un'occasione per chiuderla subito, in quanto riescono a mantenere sempre una manciata di punti di vantaggio salvo poi farsi rimontare nelle ultime battute dell'incontro. Buono, nel complesso, l'impatto di Chalmers che chiude con 7 punti e 3 assist in meno di 12' giocati. Punter in ombra, mentre Aradori nei momenti clutch della gara risponde presente. E' di Moreira il tap-in decisivo che inchioda la parità a pochi secondi dal termine. Per i francesi il miglior realizzatore è Bigote che vive una serata magica al tiro e chiude con 25 punti. Taylor e M'Baye, entrambi con 13, sono i top scorer della Virtus.

Gli altri risultati: Paok Salonicco - Aek Atene 75-84


Altre notizie - Basket
Altre notizie

SONDAGGIO

QUALE SQUADRA STA FACENDO IL MERCATO MIGLIORE?
  Juventus
  Real. Madrid
  Barcellona
  Manchester City
  Bayern Monaco
  Manchester United
  Psg
  Tottenham
  Liverpool
  Inter
  Napoli

CR7: "LA JUVENTUS VINCERÀ LA CHAMPIONS ENTRO DUE ANNI". SOGNO O REALTÀ?

CR7: "la Juventus vincerà la Champions entro due anni". Sogno o realtà?Durante la consegna del premio "Marca Leyenda", Cristiano Ronaldo ha parlato così ai microfoni del quotidiano spagnolo Marca: "ho lasciato il Real perchè avevo bisogno di motivazioni dopo aver vinto tutto a...

IL BAYERN FA FUORI MULLER: A MONACO NON C'È PIÙ SPAZIO PER IL TEDESCO. ECCO IL PERCHÉ

Il Bayern fa fuori Muller: a Monaco non c'è più spazio per il tedesco. Ecco il perchéChe fine ha fatto Thomas Muller? Se lo chiedono in molti al Bayern. Il tedesco, che per anni è stato una colonna portante dei bavaresi e della nazionale tedesca, è sparito dai radar. Prestazioni sottotono, numeri in netto calo...

ESCLUSIVA EC - AMETRANO: "LA MIA JUVE ERA LA SQUADRA PIÙ FORTE DEL MONDO. LIPPI TI FACEVA DARE QUALCOSA IN PIÙ IN CAMPO. LA SFIDA CON L'AJAX? PASSERANNO I BIANCONERI"

ESCLUSIVA EC - Ametrano: "La mia Juve era la squadra più forte del mondo. Lippi ti faceva dare qualcosa in più in campo. La sfida con l'Ajax? Passeranno i bianconeri"Oggi è il giorno di Juve-Ajax, la decisiva sfida che vale un posto in semifinale di Champions League. Un appuntamento che Ronaldo e compagni non vogliono, anzi possono, fallire. La coppa dalle grandi orecchie è diventata...

FERNANDO TORRES LASCIA IL CALCIO: È GIUNTO IL "CANTO DEL NIÑO"

Fernando Torres lascia il calcio: è giunto il "canto del Niño"Fernando Torres si ritira dal calcio giocato lasciandosi alle spalle tanti gol, prestigiosi trofei ma soprattutto le lacrime di chi l'ha amato sempre, sia nei momenti migliori che in quelli peggiori.