VERSIONE MOBILE
eurochampions.it
Lunedì 26 Agosto 2019                     
Basket, Champions League: nessun miracolo per la Reyer

Basket, Champions League: nessun miracolo per la Reyer

Venezia batte il Nizhny 84-66 ma non riesce a capovolgere il -23 dell'andata. Disco verde per la compagine russa.
 di Andrea Indovino   Vedi letture

Un'orgogliosa Reyer Venezia lotta con orgoglio, ma accarezza soltanto la grande impresa di capovolgere il -23 dell'andata ed eliminare il Nizhny dalla Champions League. Al Taliercio il tabellino al 40' recita 84-66 per i padroni di casa, un +18 che non basta ai lagunari per accedere ai quarti di finale.

LA PARTITA - Inizio sotto ritmo per entrambe le squadre, con la Reyer che fatica a trovare con continuità la via del canestro complice qualche errore di troppo dalla lunga distanza. I russi non hanno l'interesse di mettersi a correre, e così il punteggio resta basso. Tonut firma il primo mini allungo sul 19-10, ma Perry e Dragicevic con mestiere ricuciono (26-23). Il pubblico di casa si fa sentire, così come De Raffaele in panchina che ordina di chiudere le viti in difesa: Bramos e lo stesso Tonut eseguono, ed iniziano a martellare nello stesso tempo anche in attacco: 37-31 a metà gara. Con rabbia Venezia prova ad allungare nel terzo quarto, ma galleggia intorno alle 10 lunghezze di vantaggio perchè il Nizhny è abile a rispondere per le rime ai canestri dei vari Tonut, Daye e Watt. I russi si aggrappano a Perry e Baburin per non sprofondare, e giocano con il cronometro cercando la conclusione sempre intorno al ventiquattresimo secondo. Gli ultimi sussulti di Venezia fanno si che la squadra scollini i 10 punti di margine, si porti fino all'80-62, ma proprio sul più bello ad un minuto dal termine le forze vengono a mancare e Bramos manca la tripla che avrebbe infuocato gli ultimi secondi di gara. Dalla lunetta poi Dragicevic e compagni chiudono la pratica, conquistando l'accesso ai quarti.

Umana Venezia: Tonut 26, Watt 15, Daye 11;

Nizhny Novgorod: Dragicevic 21, Baburin 11, Perry 8, Hummar 8;

Gli altri risultati: Besiktas - Nanterre 60-62 (59-68 all'andata, si qualificano i francesi).


Altre notizie - Basket
Altre notizie

SONDAGGIO

QUALE SQUADRA STA FACENDO IL MERCATO MIGLIORE?
  Juventus
  Real. Madrid
  Barcellona
  Manchester City
  Bayern Monaco
  Manchester United
  Psg
  Tottenham
  Liverpool
  Inter
  Napoli

CR7: "LA JUVENTUS VINCERÀ LA CHAMPIONS ENTRO DUE ANNI". SOGNO O REALTÀ?

CR7: "la Juventus vincerà la Champions entro due anni". Sogno o realtà?Durante la consegna del premio "Marca Leyenda", Cristiano Ronaldo ha parlato così ai microfoni del quotidiano spagnolo Marca: "ho lasciato il Real perchè avevo bisogno di motivazioni dopo aver vinto tutto a...

IL BAYERN FA FUORI MULLER: A MONACO NON C'È PIÙ SPAZIO PER IL TEDESCO. ECCO IL PERCHÉ

Il Bayern fa fuori Muller: a Monaco non c'è più spazio per il tedesco. Ecco il perchéChe fine ha fatto Thomas Muller? Se lo chiedono in molti al Bayern. Il tedesco, che per anni è stato una colonna portante dei bavaresi e della nazionale tedesca, è sparito dai radar. Prestazioni sottotono, numeri in netto calo...

ESCLUSIVA EC - AMETRANO: "LA MIA JUVE ERA LA SQUADRA PIÙ FORTE DEL MONDO. LIPPI TI FACEVA DARE QUALCOSA IN PIÙ IN CAMPO. LA SFIDA CON L'AJAX? PASSERANNO I BIANCONERI"

ESCLUSIVA EC - Ametrano: "La mia Juve era la squadra più forte del mondo. Lippi ti faceva dare qualcosa in più in campo. La sfida con l'Ajax? Passeranno i bianconeri"Oggi è il giorno di Juve-Ajax, la decisiva sfida che vale un posto in semifinale di Champions League. Un appuntamento che Ronaldo e compagni non vogliono, anzi possono, fallire. La coppa dalle grandi orecchie è diventata...

FERNANDO TORRES LASCIA IL CALCIO: È GIUNTO IL "CANTO DEL NIÑO"

Fernando Torres lascia il calcio: è giunto il "canto del Niño"Fernando Torres si ritira dal calcio giocato lasciandosi alle spalle tanti gol, prestigiosi trofei ma soprattutto le lacrime di chi l'ha amato sempre, sia nei momenti migliori che in quelli peggiori.