VERSIONE MOBILE
eurochampions.it
Lunedì 26 Agosto 2019                     
Eurolega: CSKA Mosca e Fenerbahce di slancio, ko Vitoria e Zalgiris

Eurolega: CSKA Mosca e Fenerbahce di slancio, ko Vitoria e Zalgiris

 di Andrea Indovino   Vedi letture

Tutto come da pronostico nella prima giornata di playoff in Eurolega. CSKA Mosca e Fenerbahce asfaltano i rispettivi avversari e portano a casa gara 1. I russi demoliscono Vitoria, in una gara mai in discussione, mentre il Fener concede le briciole ai lituani che non sono mai stati in partita.

CSKA MOSCA - VITORIA 94-68

Tutto facile per il CSKA Mosca, dominio assoluto e gara 1 dei playoff in cassaforte. Il +26 finale non ammette repliche. Gara equilibrata nel primo tempo, con gli spagnoli che con le unghie e con i denti riescono a restare in scia degli avversari, ma nel terzo quarto la squadra moscovita prende il largo. Parziale di 29-12 firmato dalle triple di Rodriguez e dai canestri degli ispirati Higgins e De Colo. Il CSKA vola, scollina i 20 punti di vantaggio, lasciando il Vitoria faccia a faccia con la sconfitta. Shengelia in ombra, tenuto a soli 6 punti dal campo in 19' d'impiego. L'unico a provarci è Shields (17) ma predica nel deserto. Anche Hackett non brilla particolarmente, sono solo 7 i punti messi a referto dall'italiano, che vive una serata da attore non protagonista.

CSKA Mosca: Rodriguez 19, Higgins 12, De Colo 10.

Vitoria: Shields 17, Poirier 12, Hilliard 12.

FENERBAHCE - ZALGIRIS 76-43

Nessun problema per il Fenerbahce che travolge lo Zalgiris con un +33 finale frutto di una prestazione super su entrambi i lati del campo, specie in difesa dove concede pochissimo ai rivali, tenuti ad appena 43 punti realizzati. I turchi come un diesel carburano dopo più di un quarto, e nel secondo parziale piazzano il break di 23-8 che spacca la partita. Kalinic (16) e Guduric (13) sono due spine nel fianco della difesa della squadra di Jasikevicius. Datome e Melli, rispettivamente con 7 e 4 punti, si limitano a svolgere il compitino. Tra le fila dello Zalgiris delude molto Davies, ed il solo Grigonis (10 punti) riesce ad andare in doppia cifra. Lungo il garbage time, che conduce le due squadre al 40' senza sussulti.

Fenerbahce: Kalinic 16, Guduric 13, Green 12.

Zalgiris: Grigonis 10, White 8, Wolters (6)

 

 

 


Altre notizie - Basket
Altre notizie

SONDAGGIO

QUALE SQUADRA STA FACENDO IL MERCATO MIGLIORE?
  Juventus
  Real. Madrid
  Barcellona
  Manchester City
  Bayern Monaco
  Manchester United
  Psg
  Tottenham
  Liverpool
  Inter
  Napoli

CR7: "LA JUVENTUS VINCERÀ LA CHAMPIONS ENTRO DUE ANNI". SOGNO O REALTÀ?

CR7: "la Juventus vincerà la Champions entro due anni". Sogno o realtà?Durante la consegna del premio "Marca Leyenda", Cristiano Ronaldo ha parlato così ai microfoni del quotidiano spagnolo Marca: "ho lasciato il Real perchè avevo bisogno di motivazioni dopo aver vinto tutto a...

IL BAYERN FA FUORI MULLER: A MONACO NON C'È PIÙ SPAZIO PER IL TEDESCO. ECCO IL PERCHÉ

Il Bayern fa fuori Muller: a Monaco non c'è più spazio per il tedesco. Ecco il perchéChe fine ha fatto Thomas Muller? Se lo chiedono in molti al Bayern. Il tedesco, che per anni è stato una colonna portante dei bavaresi e della nazionale tedesca, è sparito dai radar. Prestazioni sottotono, numeri in netto calo...

ESCLUSIVA EC - AMETRANO: "LA MIA JUVE ERA LA SQUADRA PIÙ FORTE DEL MONDO. LIPPI TI FACEVA DARE QUALCOSA IN PIÙ IN CAMPO. LA SFIDA CON L'AJAX? PASSERANNO I BIANCONERI"

ESCLUSIVA EC - Ametrano: "La mia Juve era la squadra più forte del mondo. Lippi ti faceva dare qualcosa in più in campo. La sfida con l'Ajax? Passeranno i bianconeri"Oggi è il giorno di Juve-Ajax, la decisiva sfida che vale un posto in semifinale di Champions League. Un appuntamento che Ronaldo e compagni non vogliono, anzi possono, fallire. La coppa dalle grandi orecchie è diventata...

FERNANDO TORRES LASCIA IL CALCIO: È GIUNTO IL "CANTO DEL NIÑO"

Fernando Torres lascia il calcio: è giunto il "canto del Niño"Fernando Torres si ritira dal calcio giocato lasciandosi alle spalle tanti gol, prestigiosi trofei ma soprattutto le lacrime di chi l'ha amato sempre, sia nei momenti migliori che in quelli peggiori.