VERSIONE MOBILE
eurochampions.it
Lunedì 26 Agosto 2019                     
Eurolega, i risultati: Calathes e Sloukas guidano Pana e Fener a rimonte sensazionali

Eurolega, i risultati: Calathes e Sloukas guidano Pana e Fener a rimonte sensazionali

Agonasport.com
Nella 26esima giornata di Eurolega, Calathes sbanca Mosca con una preghiera dalla lunga distanza, Sloukas sale in cattedra negli ultimi 10 minuti mentre il Baskonia ha vita facile contro il Buducnost
 di Andrea Piazza   Vedi letture

CSKA Mosca – Panathinaikos 77-78 (20-18, 41-35, 59-58, 77-78)

Rimonta che ha del clamoroso quella orchestrata dal Panathinaikos di Pitino ieri sera a Mosca, in un match delicatissimo per la corsa playoff dei greci. Dopo una partita molto equilibrata e il punteggio quasi sempre in bilico, negli ultimi 2 minuti i padroni di casa riescono a prendere il volo con un parziale di 6-0 (74-67) che sembra congelare a tutti gli effetti l’incontro. Gli ospiti però non mollano e rispondono con 7 punti di fila, impattando il match. Nei possessi successivi succede di tutto: Cory Higgins fa 2/2 ai liberi, Gist fa 1/2 così come Clyburn, che col suo errore in lunetta permette ai greci di correre in transizione e servire Nick Calathes, che con una tripla di tabella da distanza siderale porta i suoi ad una vittoria importantissima per tenerli aggrappati all’ottavo posto. Inutili i 23 punti di Sergio Rodriguez per i locali.

Top scorer: Sergio Rodriguez (23 punti)

Fenerbahce – Barcelona 88-82 (16-23, 37-38, 52-63, 88-82)

Il Panathinaikos non è l’unica squadra ad aver effettuato un comeback improbabile nella 26esima giornata di Eurolega. Alla lista infatti si aggiunge anche il Fenerbahche, che grazie ad un quarto periodo strepitoso da 36 punti, riprende un passivo di -13 e porta a casa la 22esima vittoria stagionale. Dopo aver visto il loro coach essere espulso dopo solo 1 minuto di gioco, gli ospiti si compattano e grazie ad un super Jaka Blazic (15 punti) resistono nel primo tempo per poi scappare nel terzo periodo (37-50), chiuso avanti di 9 punti. Negli ultimi 10 minuti il Barça non riesce a trovare delle contromisure contro l’attacco dei turchi e in particolare contro Sloukas, che segna 12 dei suoi 22 punti nell’ultimo quarto trascinando i suoi all’ennesima vittoria. I padroni di casa in questa gara hanno anche registrato un record di franchigia per numero di triple provate dal campo (38).

Top scorer: Kostas Sloukas (22 punti, 11 assist)

Baskonia – Buducnost 82-62 (23-15, 39-34, 64-49, 82-62)

Le speranze di playoff non si spengono per il Baskonia, che grazie ad un secondo tempo strepitoso archivia la pratica Buducnost e si affaccia nel migliore dei modi ad un finale di stagione molto difficile. Nel primo tempo va in scena un festival di tiri sbagliati dall’arco (3-19) che agevola però gli ospiti, capaci di trovare delle contromisure al pick-and-roll dei padroni di casa chiudendo il secondo quarto sotto solo di 5 punti. La situazione però non è destinata a reggere per molto, perché gli spagnoli ritrovano il ritmo da tre e negano le tante transizioni difensive subite fino a quel momento, scappando sul +17 per poi controllare l’incontro negli ultimi 10 minuti. Con questa vittoria, il Baskonia (14-12) rimane aggrappato al sogno postseason, mentre il Buducnost (6-20) non si schioda dalla penultima posizione.

Top scorer: Norris Cole (17 punti)

 

Classifica Eurolega:

1) Fenerbahce (22-4)

2) Real Madrid (20-6)

3) CSKA Mosca (20-6)

4) Anadolu Efes (17-9)

5) Barcelona (15-11)

6) Baskonia (14-12)

7) Olimpia Milano (14-12)

8) Olympiacos (13-13)

9) Panathinaikos (13-13)

10) Maccabi Tel Aviv (12-14)

11) Bayern Monaco (12-14)

12) Zalgiris Kaunas (11-15)

13) Khimki (9-17)

14) Gran Canaria (7-19)

15) Buducnost (6-20)

16) Darussafaka (3-23)


Altre notizie - Basket
Altre notizie

SONDAGGIO

QUALE SQUADRA STA FACENDO IL MERCATO MIGLIORE?
  Juventus
  Real. Madrid
  Barcellona
  Manchester City
  Bayern Monaco
  Manchester United
  Psg
  Tottenham
  Liverpool
  Inter
  Napoli

CR7: "LA JUVENTUS VINCERÀ LA CHAMPIONS ENTRO DUE ANNI". SOGNO O REALTÀ?

CR7: "la Juventus vincerà la Champions entro due anni". Sogno o realtà?Durante la consegna del premio "Marca Leyenda", Cristiano Ronaldo ha parlato così ai microfoni del quotidiano spagnolo Marca: "ho lasciato il Real perchè avevo bisogno di motivazioni dopo aver vinto tutto a...

IL BAYERN FA FUORI MULLER: A MONACO NON C'È PIÙ SPAZIO PER IL TEDESCO. ECCO IL PERCHÉ

Il Bayern fa fuori Muller: a Monaco non c'è più spazio per il tedesco. Ecco il perchéChe fine ha fatto Thomas Muller? Se lo chiedono in molti al Bayern. Il tedesco, che per anni è stato una colonna portante dei bavaresi e della nazionale tedesca, è sparito dai radar. Prestazioni sottotono, numeri in netto calo...

ESCLUSIVA EC - AMETRANO: "LA MIA JUVE ERA LA SQUADRA PIÙ FORTE DEL MONDO. LIPPI TI FACEVA DARE QUALCOSA IN PIÙ IN CAMPO. LA SFIDA CON L'AJAX? PASSERANNO I BIANCONERI"

ESCLUSIVA EC - Ametrano: "La mia Juve era la squadra più forte del mondo. Lippi ti faceva dare qualcosa in più in campo. La sfida con l'Ajax? Passeranno i bianconeri"Oggi è il giorno di Juve-Ajax, la decisiva sfida che vale un posto in semifinale di Champions League. Un appuntamento che Ronaldo e compagni non vogliono, anzi possono, fallire. La coppa dalle grandi orecchie è diventata...

FERNANDO TORRES LASCIA IL CALCIO: È GIUNTO IL "CANTO DEL NIÑO"

Fernando Torres lascia il calcio: è giunto il "canto del Niño"Fernando Torres si ritira dal calcio giocato lasciandosi alle spalle tanti gol, prestigiosi trofei ma soprattutto le lacrime di chi l'ha amato sempre, sia nei momenti migliori che in quelli peggiori.