VERSIONE MOBILE
eurochampions.it
Lunedì 26 Agosto 2019                     
Eurolega, i risultati: il Real Madrid vola alle Final 4, mentre il Fenerbahce si riprende il fattore campo

Eurolega, i risultati: il Real Madrid vola alle Final 4, mentre il Fenerbahce si riprende il fattore campo

El Mundo
Nella gara-3 dei quarti di finale di Eurolega, il Real Madrid vince anche gara-3 eliminando il Pana, mentre lo Zalgiris cede in casa contro il Fenerbahce.
 di Andrea Piazza   Vedi letture

Gara-3 23-04-2019

Zalgiris Kaunas – Fenerbahce 57-66 (19-15, 34-31, 46-49) 1-2 nella serie

In una serata speciale, dove alla Zalgirio Arena vengono celebrati i campioni d’Europa del 1999, lo Zalgiris non riesce a tenere il fattore campo conquistato in Gara-2, perdendo contro il Fenerbahce 57-66. Una partita dai punteggi bassi, cominciata molto bene dai padroni di casa grazie ad una solida difesa, fondamentale per arrivare all’intervallo lungo avanti di 3 punti (34-31). Nel terzo quarto però, uno straordinario Guduric segna 11 punti e trascina i suoi avanti. L’incontro è pieno di emozioni e sul filo dell’equilibrio, ma quest’ultimo si spezza con la tripla a 40 secondi dalla fine di Mahmutoglu, che crea un solco di 6 punti decisivo per portare il Fenerbahce sul 2-1 nella serie.

Zalgiris Kaunas: Wolters 15, Davies 9, Walkup 7

Fenerbahce: Guduric 17, Vesely 10, Sloukas 9, Datome 8 (7 rimbalzi), Melli 5

 

Panathinaikos – Real Madrid 82-89 (18-23, 41-36, 58-58) 3-0 e serie finita

Per la terza stagione consecutiva, il Real Madrid approda alle Final 4 di Eurolega eliminando ai quarti di finale il Panathinaikos, incapace di prendersi la rivincita della serie del 2018. Uno ‘sweep’ non così scontato alla vigilia, che il Real Madrid ha ottenuto grazie al talento e all’organizzazione di squadra, uscita sempre fuori nei momenti decisivi del match. La squadra di Rick Pitino parte anche bene nell’incontro, guidando il punteggio all’intervallo grazie ai 14 punti segnati nei primi 20 minuti da Lojeski, ma la fame dei campioni in carica rimette il match in parità a fine terzo quarto (58-58). Gli ultimi 10 minuti si giocano in un ambiente infernale, e l’equilibrio regna fino a 80 secondi dal termine quando Campazzo, autentico mattatore della serata, segna anche la tripla del +7 che spegne le chances dei greci e manda il Real Madrid a Vitoria, con tanta consapevolezza nei propri mezzi.

Panathinaikos: Calathes 17 (7 assist), Lojeski 16, Thomas 11

Real Madrid: Campazzo 16 (10 assist), Fernandez 16, Randolph 14


Altre notizie - Basket
Altre notizie

SONDAGGIO

QUALE SQUADRA STA FACENDO IL MERCATO MIGLIORE?
  Juventus
  Real. Madrid
  Barcellona
  Manchester City
  Bayern Monaco
  Manchester United
  Psg
  Tottenham
  Liverpool
  Inter
  Napoli

CR7: "LA JUVENTUS VINCERÀ LA CHAMPIONS ENTRO DUE ANNI". SOGNO O REALTÀ?

CR7: "la Juventus vincerà la Champions entro due anni". Sogno o realtà?Durante la consegna del premio "Marca Leyenda", Cristiano Ronaldo ha parlato così ai microfoni del quotidiano spagnolo Marca: "ho lasciato il Real perchè avevo bisogno di motivazioni dopo aver vinto tutto a...

IL BAYERN FA FUORI MULLER: A MONACO NON C'È PIÙ SPAZIO PER IL TEDESCO. ECCO IL PERCHÉ

Il Bayern fa fuori Muller: a Monaco non c'è più spazio per il tedesco. Ecco il perchéChe fine ha fatto Thomas Muller? Se lo chiedono in molti al Bayern. Il tedesco, che per anni è stato una colonna portante dei bavaresi e della nazionale tedesca, è sparito dai radar. Prestazioni sottotono, numeri in netto calo...

ESCLUSIVA EC - AMETRANO: "LA MIA JUVE ERA LA SQUADRA PIÙ FORTE DEL MONDO. LIPPI TI FACEVA DARE QUALCOSA IN PIÙ IN CAMPO. LA SFIDA CON L'AJAX? PASSERANNO I BIANCONERI"

ESCLUSIVA EC - Ametrano: "La mia Juve era la squadra più forte del mondo. Lippi ti faceva dare qualcosa in più in campo. La sfida con l'Ajax? Passeranno i bianconeri"Oggi è il giorno di Juve-Ajax, la decisiva sfida che vale un posto in semifinale di Champions League. Un appuntamento che Ronaldo e compagni non vogliono, anzi possono, fallire. La coppa dalle grandi orecchie è diventata...

FERNANDO TORRES LASCIA IL CALCIO: È GIUNTO IL "CANTO DEL NIÑO"

Fernando Torres lascia il calcio: è giunto il "canto del Niño"Fernando Torres si ritira dal calcio giocato lasciandosi alle spalle tanti gol, prestigiosi trofei ma soprattutto le lacrime di chi l'ha amato sempre, sia nei momenti migliori che in quelli peggiori.