eurochampions.it
Lunedì 18 Novembre 2019                     
Speciale Champions - Bayer, talento ed esperienza. Havertz stupirà tutti

Speciale Champions - Bayer, talento ed esperienza. Havertz stupirà tutti

 di Redazione Eurochampions   Vedi letture

Il Bayer Leverkusen sta cercando di tornare ai vertici del calcio europeo dopo qualche stagione fin troppo complicata. E per farlo ha scelto una strada ben precisa: una squadra di talento con tanti giovani di qualità e diverse pedine di esperienza per cementare il gruppo e regalare esperienza nei momenti caldi. Lo scorso anno è arrivato il quarto posto in Bundes, quest'anno l'imperativo è stupire.

Il mercato -
Un mercato importante, per le Aspirine che dopo la qualificazione alla Champions dello scorso anno hanno cercato di aggiungere qualità al roster di Peter Bosz. Le operazioni principali hanno riguardato l'attacco, dove sono arrivati Kerem Demirbay dall'Hoffenheim, Moussa Diaby dal PSG e Nadiem Amiri, sempre dall'Hoffenheim. Quindi investimento per la difesa col terzino ex Ajax Daley Sinkgraven. In uscita, però, pesante l'addio della stella Julian Brandt, passato al Borussia Dortmund.

La stella - Kai Havertz
Partito Brandt, gol, assist e imprevedibilità sono tutti nei piedi del talentino classe '99. Per gli addetti ai lavori è un papabile futuro Pallone d'Oro e numeri sono tutti dalla sua parte nonostante i soli 20 anni: alla prima stagione da protagonista con i grandi, Havertz ha collezionato la bellezza di 42 presenze, 20 gol e 7 assist.

La possibile rivelazione - Paulinho
Lo scorso anno è servito al classe 2000 ex Vasco da Gama per prendere confidenza con i ritmi e l'intensità del calcio europeo. Questa può essere la stagione dell'esplosione per il brasiliano. Lo scorso anno ha messo in mostra talento e qualità, seppur i numeri non fossero propriamente dalla sua parte. Quest'anno, grazie al lavoro di Bosz, il suo rendimento può essere l'arma in più per i tedeschi, soprattutto in ambito europeo.

L'undici tipo
Hradecky guiderà la difesa dalla porta, poco più avanti nella linea a 4 ci saranno abitualmente Bender e Wendell sulle fasce e Tah al centro. A centrocampo, con Havertz, spazio all'esperienza di Aranguiz e al neo acquisto Demirbay, mentre davanti con Bellarabi e Bailey ci sarà spesso Volland. In certi contesti, comunque, Bosz potrebbe puntare anche sull'inedito 3-5-2.

Oggi giocherebbe così - (4-3-3): Hradecky; Bender, Tah, Dragovic, Wendell; Demirbay, Aranguiz, Havertz; Bellarabi, Volland, Bailey.

Coefficiente di difficoltà - 3/5


Altre notizie - Champions League
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

LA FAVOLA GRANADA

La favola GranadaIn testa alla Liga, dopo dieci giornate, c’è il neopromosso Granada. Certamente la più clamorosa sorpresa tra i più importanti campionati d’Europa. Sfruttando il rinvio del Clasico, è passata in testa...

IL LILLA IN CHAMPIONS NON RIESCE PIÙ A VINCERE

Il Lilla in Champions non riesce più a vincere20 novembre 2012. Bisogna andare ben 7 anni indietro per trovare l'ultimo successo del Lilla nella UEFA Champions League. Quella volta a cadere fu il BATE Borisov, in Bielorussia tra l'altro. Si va addirittura ad 11 anni fa per...

LE ITALIANE IN CHAMPIONS SECONDO CONDÒ: "JUVE TRA LE FAVORITE. INTER E NAPOLI DEVONO PASSARE. L'ATALANTA PUÒ SOGNARE"

Le italiane in Champions secondo Condò: "Juve tra le favorite. Inter e Napoli devono passare. L'Atalanta può sognare"Questa sera inizia la Champions. Subito in campo Inter e Napoli, domani invece toccherà alla Juve e all'Atalanta. Ma quale sarà il cammino delle nostre compagini in Europa. Lo abbiamo cheisto a Paolo Condò,...

STASERA BARCELLONA-INTER: DOLCI RICORDI DI QUELLA SEMIFINALE DEL 2010

Stasera Barcellona-Inter: dolci ricordi di quella semifinale del 2010Stasera al Camp Nou l'Inter affronterà il Barcellona. La mente dei tifosi nerazzurri va al ricordo di quell'anno magico che fu il 2010 e a quella semifinale memorabile proprio contro i blaugrana.