eurochampions.it
Lunedì 18 Novembre 2019                     
Speciale Champions - Stella Rossa, Marin e un carrarmato a Belgrado

Speciale Champions - Stella Rossa, Marin e un carrarmato a Belgrado

 di Redazione Eurochampions   Vedi letture

Dici Stella Rossa e pensi a Belgrado, al Marakana, al tifo serbo che ti toglie il faito e rende impossibile la vita anche ai grandi campioni. Poi ci mettono un bel carrarmato davanti allo stadio e allora, chiedere informazioni allo Young Boys, il timore reverenziale è qusi d'obbligo. Dimenticata la parentesi da grande del calcio europeo di inizio anni '90, la Stella Rossa, reduce da due titoli nazionali consecutivi, è una squadra tecnicamente non stellare, che ha nel fattore ambientale uno dei propri punti di forza. In panchina dal 2017 c'è Vladan Milojević. 

Il mercato -
Il bomber Joveljic si è trasferito (a un prezzo non altissimo, 4 milioni di euro) in Germania, all'Eintracht Francoforte. Poi è partito anche Aleksa Terzic, destinato alla Fiorentina. In entrata, grandi speranze sono riposte sull'argentino Mateo Garcia, per il quale sono sati sborsati 1,8 milioni, ma più in generale la formazione di Belgrado pare aver inserito buone alternative e non titolari nell'immediato. Dal Tondela è arrivato Tomané, centravanti portoghese, dal Radnik il portiere Vasiljevic. Potenziale talento, il centrocampista Petrovic prelevato dal Rad Belgrado. 

La stella - Marko Marin
Al capitolo vecchie conoscenze della Serie A c'è lui, assieme a Richmond Boakye. La sua avventura alla Fiorentina è stata da dimenticare, in Serbia è arrivato nel 2018 dall'Olympiacos e si è subito imposto come titolare. Chi lo ricordava esterno si ritroverà un trequartista, prevalente centrale, che agisce dietro la punta. Classe '89, è l'elemento di maggior esperienza internazionale e anche qualità della formazione di Belgrado. 

La possibile rivelazione - Mateo Garcia
Come detto, è stato il "colpo" di mercato della Stella Rossa. Esterno sinistro offensivo, mancino, argentino cresciuto nell'Instituto di Cordoba sulle orme di Dybala, è approdato in Europa al Las Palmas nel 2016 ma non è ancora riuscito a imporsi nel Vecchio Continente. Nel 2018/2019 ha fatto bene all'Aris Salonicco, 10 gol in 30 presenze di campionato; a 23 anni, da compiere tra due settimane, cerca la ribalta europea col marchio Stella Rossa. 

L'undici tipo
Molte scelte sono ancora da definire: Gajic si gioca con Stojkovic il ruolo di terzino destro. E in attacco Pavkov fa concorrenza a Boakye come centravanti di riferimento.

Oggi giocherebbe così - (4-2-3-1): Borjan; Stojkovic, Degenek, Milunovic, Rodic; Jovicic, Canas; Garcia, Marin, Ben Nabouhane; Boakye.

Coefficiente di difficoltà - 2,5/5


Altre notizie - Champions League
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

LA FAVOLA GRANADA

La favola GranadaIn testa alla Liga, dopo dieci giornate, c’è il neopromosso Granada. Certamente la più clamorosa sorpresa tra i più importanti campionati d’Europa. Sfruttando il rinvio del Clasico, è passata in testa...

IL LILLA IN CHAMPIONS NON RIESCE PIÙ A VINCERE

Il Lilla in Champions non riesce più a vincere20 novembre 2012. Bisogna andare ben 7 anni indietro per trovare l'ultimo successo del Lilla nella UEFA Champions League. Quella volta a cadere fu il BATE Borisov, in Bielorussia tra l'altro. Si va addirittura ad 11 anni fa per...

LE ITALIANE IN CHAMPIONS SECONDO CONDÒ: "JUVE TRA LE FAVORITE. INTER E NAPOLI DEVONO PASSARE. L'ATALANTA PUÒ SOGNARE"

Le italiane in Champions secondo Condò: "Juve tra le favorite. Inter e Napoli devono passare. L'Atalanta può sognare"Questa sera inizia la Champions. Subito in campo Inter e Napoli, domani invece toccherà alla Juve e all'Atalanta. Ma quale sarà il cammino delle nostre compagini in Europa. Lo abbiamo cheisto a Paolo Condò,...

STASERA BARCELLONA-INTER: DOLCI RICORDI DI QUELLA SEMIFINALE DEL 2010

Stasera Barcellona-Inter: dolci ricordi di quella semifinale del 2010Stasera al Camp Nou l'Inter affronterà il Barcellona. La mente dei tifosi nerazzurri va al ricordo di quell'anno magico che fu il 2010 e a quella semifinale memorabile proprio contro i blaugrana.