eurochampions.it
Martedì 28 Gennaio 2020                     
Ultima giornata dei gironi di Champions: un destino tutto da scrivere per Atalanta e Atletico Madrid

Ultima giornata dei gironi di Champions: un destino tutto da scrivere per Atalanta e Atletico Madrid

© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Quest'ultima serata dei gironi di Champions sarà particolarmente decisiva per i gironi C e D. Atletico Madrid e Atalanta si giocano il tutto per tutto per il passaggio del turno.
 di Andrea Lizzano   Vedi letture

Siamo giunti all'ultima serata di Champions League valevole per i gironi. Le partite di ieri sera hanno decretato il destino delle squadre impegnate, lasciando l'amaro in bocca ad Ajax e Inter, retrocesse in Europa League, ma donando grande gioia a Valencia, Chelsea e Borussia Dortmund per il passaggio del turno.

Le partite dei gironi A e B sono ininfluenti per quanto riguarda il discorso qualificazione. Nel girone A, infatti, il PSG è già sicuro del primo posto con il Real Madrid che lo segue al secondo. Discorso analogo per il gruppo B che vede il Bayern Monaco e il Tottenham agli ottavi, rispettivamente come prima e seconda classificata. Restano dunque da definire i gironi C e D. Il primo vede il Manchester City, già qualificato e sicuro del primo posto, che affronterà la Dinamo Zagabria, terza a 5 punti. L'altro scontro del gruppo andrà in scena in Ucraina dove si affronteranno Shaktar Donetsk e Atalanta. La Dea dopo i primi tre incontri terminati con una sconfitta sembrava fuori dai giochi per il passaggio del turno; ma le ultime due partite e dei risultati favorevoli l'hanno riportata in corsa. Per agguantare la qualificazione ci vuole una vera e propria impresa per i ragazzi di Gasperini al Metalist Stadium. I nerazzurri devono assolutamente vincere e sperare che il Manchester City non perda con la Dinamo Zagabria. Per l'Atalanta sarebbe una qualificazione storica e vi è un solo precedente che ricalca la stessa situazione dei bergamaschi. Si tratta del Newcastle che nell'edizione 2002/2003 riuscì a superare il girone, nonostante avesse perso le prime tre partite. Infine vi è il girone D, che vede la Juventus qualificata come prima e Atletico Madrid e Bayer Leverkusen che si lotteranno l'ultima piazza disponibile per gli ottavi. I Colchoneros giocheranno in casa contro i russi della Lokomotiv Mosca, già eliminata, mentre i tedeschi tenteranno l'impresa in casa contro la Juventus di Sarri, che potrebbe non bastare; infatti l'Atletico con la vittoria sarebbe certo del passaggio del turno trovandosi con un punto in più in classifica sul Bayer. Occhio comunque alle sorprese, la Champions ne riserva sempre molte.

BUONA CHAMPIONS A TUTTI!


Altre notizie - Champions League
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

UN'IMPRESA STORICA

Non c'è altro modo per parlare dell'Atalanta che stasera ha abbattuto lo Shakhtar Donetsk a Kharkiv. Una impresa che resterà nella storia, perché alla prima partecipazione i nerazzurri riescono, dopo tre partite perse, a passare un girone che sembrava...

RIPARTIRE DA MILIK. A NAPOLI DOPO GENK IDEE PIÙ CHIARE (ANCHE SUL RINNOVO)

Ripartire da Milik. A Napoli dopo Genk idee più chiare (anche sul rinnovo)E sono otto. Cinque in campionato, i primi tre in Champions League. Milik è tornato dopo oltre un mese ha fatto capire perché, senza di lui, il Napoli nelle ultime partite ha faticato così tanto in zona gol. Contro...

LE ITALIANE IN CHAMPIONS SECONDO CONDÒ: "JUVE TRA LE FAVORITE. INTER E NAPOLI DEVONO PASSARE. L'ATALANTA PUÒ SOGNARE"

Le italiane in Champions secondo Condò: "Juve tra le favorite. Inter e Napoli devono passare. L'Atalanta può sognare"Questa sera inizia la Champions. Subito in campo Inter e Napoli, domani invece toccherà alla Juve e all'Atalanta. Ma quale sarà il cammino delle nostre compagini in Europa. Lo abbiamo cheisto a Paolo Condò,...

STASERA BARCELLONA-INTER: DOLCI RICORDI DI QUELLA SEMIFINALE DEL 2010

Stasera Barcellona-Inter: dolci ricordi di quella semifinale del 2010Stasera al Camp Nou l'Inter affronterà il Barcellona. La mente dei tifosi nerazzurri va al ricordo di quell'anno magico che fu il 2010 e a quella semifinale memorabile proprio contro i blaugrana.