eurochampions.it
Domenica 8 Dicembre 2019                     
Juve e Atletico: che fatica!

Juve e Atletico: che fatica!

© foto di Insidefoto/Image Sport
 di Nicola Santarossa Twitter:    Vedi letture

Le sfide che le due capoliste del girone D dovevano affrontare nella giornata di ieri, come già si era potuto evincere dalle precedenti uscite, erano tutt’altro che semplici e scontate: il Bayer Leverkusen ed il Lokomotiv Mosca si sono infatti rivelati due avversari molto ostici per le compagini che, a pari merito, guidano la classifica del proprio gruppo di Champions League, ovvero Atletico Madrid e Juventus.

Gli spagnoli di Simeone, contro i ragazzi guidati da Peter Bosz, hanno faticato per tutta la durata del match, riuscendo a sbloccare il risultato soltanto con un’invenzione del Cholo: il condottiero dei Colchoneros ha inserito a 20’ dal termine l’ex bianconero Alvaro Morata che, dopo appena otto minuti trascorsi in campo, ha portato in vantaggio i suoi con un perentorio colpo di testa, regalando tre punti preziosissimi alla squadra.

La Vecchia Signora, invece, ha visto i russi del Lokomotiv passare in vantaggio a sorpresa al 30esimo della prima frazione di gioco; solo con l’ingresso di Higuain, ad inizio ripresa, i padroni di casa hanno incominciato a macinare gioco e, con pazienza e tanto possesso palla, è emerso il talento del 10 bianconero. Al 77esimo Dybala si è letteralmente inventato il gol del pari e, dopo appena due minuti, ha messo in porta una doppietta che è valsa il sorpasso, meritandosi la standing ovation dello Stadium al momento della sostituzione. Una vittoria pesante in chiave qualificazione per la Juve, una prova da applausi per la Joya, tornato finalmente sui ritmi ed i livelli europei dell’anno scorso.

Ora il giro di boa: la prima giornata di ritorno vedrà ripetersi le stesse partite giocate ieri sera: le Aspirine del Bayer, ultime in classifica, ospiteranno l’Atletico; non avendo nulla da perdere ci si aspetta una partita a viso aperto da parte dei tedeschi. La Juve, invece, andrà a Mosca in quella che sarà probabilmente la gara più insidiosa dell’intero girone; il Lokomotiv si giocherà le ultime carte per restare in Europa, mentre la Vecchia Signora dovrà cercare di arrivare alla sfida con i Colchoneros con un bottino corposo, magari raggiungendo la soglia dei 10 punti in classifica.

Insomma, in attesa del match clou del gruppo D, le capoliste del girone dovranno impegnarsi a vincere anche in trasferta, dopo aver superato i primi ostacoli davanti al proprio pubblico, non senza difficoltà.


Altre notizie - Primo Piano
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

PAULO DYBALA E UNA SERATA DA DIEGO

Paulo Dybala e una serata da DiegoAl ventesimo minuto di Juventus contro Atletico Madrid, i sedili dell'Allianz Stadium di Torino hanno tremato. Sbattuti contro gli schienali, anche il più comodo dei tifosi è saltato sugli stivali. Un lancio lungo, un...

IL LILLA IN CHAMPIONS NON RIESCE PIÙ A VINCERE

Il Lilla in Champions non riesce più a vincere20 novembre 2012. Bisogna andare ben 7 anni indietro per trovare l'ultimo successo del Lilla nella UEFA Champions League. Quella volta a cadere fu il BATE Borisov, in Bielorussia tra l'altro. Si va addirittura ad 11 anni fa per...

LE ITALIANE IN CHAMPIONS SECONDO CONDÒ: "JUVE TRA LE FAVORITE. INTER E NAPOLI DEVONO PASSARE. L'ATALANTA PUÒ SOGNARE"

Le italiane in Champions secondo Condò: "Juve tra le favorite. Inter e Napoli devono passare. L'Atalanta può sognare"Questa sera inizia la Champions. Subito in campo Inter e Napoli, domani invece toccherà alla Juve e all'Atalanta. Ma quale sarà il cammino delle nostre compagini in Europa. Lo abbiamo cheisto a Paolo Condò,...

STASERA BARCELLONA-INTER: DOLCI RICORDI DI QUELLA SEMIFINALE DEL 2010

Stasera Barcellona-Inter: dolci ricordi di quella semifinale del 2010Stasera al Camp Nou l'Inter affronterà il Barcellona. La mente dei tifosi nerazzurri va al ricordo di quell'anno magico che fu il 2010 e a quella semifinale memorabile proprio contro i blaugrana.