eurochampions.it
Mercoledì 22 Gennaio 2020                     
Lautaro Martinez e Candreva ribaltano il Borussia Dortmund. A San Siro finisce 2-0

Lautaro Martinez e Candreva ribaltano il Borussia Dortmund. A San Siro finisce 2-0

© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
 di Redazione Eurochampions   Vedi letture

L’Inter vince, non senza difficoltà, la terza sfida del girone di Champions contro il Borussia Dortmund. 2-0 il risultato finale grazie alle reti di Lautaro Martinez al 22esimo del primo tempo e Antonio Candrevaall’89esimo. Un successo fondamentale per i nerazzurri dopo il pareggio con lo Slavia e il ko di Barcellona.

LE FORMAZIONI - Antonio Conte senza sorprese, anche perché le alternative sono quelle che sono. Mentre il tecnico giallonero Favre sorprende pure i tantissimi giornalisti arrivati dalla Germania schierando un inconsueto 3-4-3 con Weigl centrale di difesa e un attacco senza punti di riferimento con Sancho, Brandt e Hazard.

FASE DI STUDIO, POI CI PENSA LAUTARO - I primi 15 minuti servono alle squadre per capire schemi e intenzioni di gioco. L’Inter appare più intraprendente e vogliosa di prendere il pallino del gioco in mano, il BVB si accontenta del gioco di rimessa. Al 19esimo Candreva scodella dentro ma Lautaro non arriva di poco, ma è solo il preludio alla rete del vantaggio. Che arriva al 22esimo proprio con il Toro protagonista: solita avanzata con filtrante alto a scavalcare la difesa di De Vrij e Lautaro Martinez che fulmina Burki in uscita. Il Var conferma la regolarità dell’azione, con Schulz che tiene in gioco l’argentino, e San Siro esplode per l’1-0.

POCHI RISCHI PER L’INTER - I tedeschi provano a riorganizzarsi, anche se i tre davanti sono decisamente poco incisivi. Sancho passa da destra a sinistra e da sinistra a destra, ma al di là di qualche giochetto per i fotografi graffia poco. Almeno fino al 46’, quando si rende protagonista di un bel diagonale su cui Handanovic va giù sicuro. E l’arbitro Taylor, dopo un minuto di recupero, manda tutti negli spogliatoi sul risultato di 1-0.

ESPOSITO E’ IL PRIMO CAMBIO - A inizio ripresa le squadre si presentano coi soliti 11 del primo tempo. E il primo squillo è ancora dell’Inter, con Candreva che spara alto dopo una manciata di secondi. Il Borussia alza il pressing ma con scarsi risultati, merito dell’Inter che è attenta e non sbaglia quasi niente. Al 62esimo San Siro si scalda per l’ingresso del baby Sebastiano Esposito al posto di Lukaku, applausi per entrambi. E il primo spunto del classe 2022 arriva al 70esimo, quando punta con personalità Akanji al limite dell’area di rigore. Handanovic è bravissimo sulla frustata dal limite di Brandt, Lautaro è ancora pericolosissimo con un bel movimento dentro l’area.

ESPOSITO SUPER, LAUTARO IPNOTIZZATO - All’81esimo la possibile svolta. Esposito si invola tallonato da Weigl e Hummels e viene steso dal capitano giallonero in area di rigore. Per l’arbitro Taylor è rigore: sul dischetto si presenta Lautaro Martinez che calcia forte ma non particolarmente angolato. E Burki si supera neutralizzando il tiro e mantenendo i suoi in partita.

LA CHIUDE CANDREVA - All’89esimo l’Inter chiude la pratica: Brozovic vede un meraviglioso corridoio per Antonio Candreva: l’estero controlla indisturbato, avanza e fredda senza problemi Burki. San Siro trema, il tifo nerazzurro è una bolgia. E dopo una manciata di minuti di entusiasmo generale l’arbitro Taylor manda tutti sotto la doccia.


Altre notizie - Primo Piano
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

UN'IMPRESA STORICA

Non c'è altro modo per parlare dell'Atalanta che stasera ha abbattuto lo Shakhtar Donetsk a Kharkiv. Una impresa che resterà nella storia, perché alla prima partecipazione i nerazzurri riescono, dopo tre partite perse, a passare un girone che sembrava...

RIPARTIRE DA MILIK. A NAPOLI DOPO GENK IDEE PIÙ CHIARE (ANCHE SUL RINNOVO)

Ripartire da Milik. A Napoli dopo Genk idee più chiare (anche sul rinnovo)E sono otto. Cinque in campionato, i primi tre in Champions League. Milik è tornato dopo oltre un mese ha fatto capire perché, senza di lui, il Napoli nelle ultime partite ha faticato così tanto in zona gol. Contro...

LE ITALIANE IN CHAMPIONS SECONDO CONDÒ: "JUVE TRA LE FAVORITE. INTER E NAPOLI DEVONO PASSARE. L'ATALANTA PUÒ SOGNARE"

Le italiane in Champions secondo Condò: "Juve tra le favorite. Inter e Napoli devono passare. L'Atalanta può sognare"Questa sera inizia la Champions. Subito in campo Inter e Napoli, domani invece toccherà alla Juve e all'Atalanta. Ma quale sarà il cammino delle nostre compagini in Europa. Lo abbiamo cheisto a Paolo Condò,...

STASERA BARCELLONA-INTER: DOLCI RICORDI DI QUELLA SEMIFINALE DEL 2010

Stasera Barcellona-Inter: dolci ricordi di quella semifinale del 2010Stasera al Camp Nou l'Inter affronterà il Barcellona. La mente dei tifosi nerazzurri va al ricordo di quell'anno magico che fu il 2010 e a quella semifinale memorabile proprio contro i blaugrana.