eurochampions.it
Venerdì 14 agosto 2020                     

Eurolega, il Real vola con il buzzer beater di Rudy Fernandez. Bene Barcellona e Maccabi

La guardia del Real si prende l'Oaka col canestro decisivo sulla sirena. Hanga spinge il Barcellona, Gran Canaria affonda in Israele.
 di Andrea Indovino   Vedi letture

Milano perde in casa al Forum contro il Fenerbahce ed il discorso qualificazione si complica per gli uomini di Simone Pianigiani. Ma il giovedì d'Eurolega mette in scena altri tre incontri, ecco come è andata:

PANATHINAIKOS - REAL MADRID 73-74

Cuore, grinta, garra. Le caratteristiche del Real che va a vincere all'Oaka, casa del Panathinaikos, a fil di sirena. Il grande protagonista, l'autore del pazzesco buzzer beater che decide la gara, è Rudy Fernandez che si inventa un canestrone a pochi decimi di secondo dalla sirena del 40' da posizione proibitiva ed in più col corpo totalmente sbilanciato all'indietro. I greci sprecano un vantaggio di 18 lunghezze, accumulato nella prima parte di gara, e risultano inutili quindi i 14 punti di Langford ed i 13 di Calathes, con il 'Pana' autore di un finale di gara da dimenticare. Per il Madrid, oltre al super Rudy da 13 punti e 5 rimbalzi, menzione anche per Tavares che chiude con un bottino di 14 punti.

MACCABI TEL AVIV - GRAN CANARIA 90-55

Non c'è partita alla Yad-Eliyahu Arena dove i padroni di casa passeggiano ed asfaltano una Gran Canaria ormai fuori da ogni discorso qualificazione. Gli israeliani invece tengono ancora accesa una fiammella di speranza playoff. I padroni di casa hanno 20 punti da un dominante Tyus, che nel primo tempo giganteggia su entrambi i lati del campo. 12 sono invece quelli del suo 'partner in crime' Wilbekin. I canari giocano una pallacanestro superficiale, non riescono a superare quota 60 punti realizzati, tirando con percentuali bassissime dal campo (30.4%): l'unico in doppia cifra è Strawberry, 11 punti, che però non si spinge oltre un insufficiente 4/12 al tiro.  

BARCELLONA - BUDUCNOST 95-83

Fatica più del previsto il Barcellona che impiega ben tre quarti prima di scrollarsi di dosso un Buducnost scorbutico ma efficace, specie in attacco, dove riesce a rispondere per 30' colpo su colpo ai più quotati avversari. Nell'ultimo parziale, poi, esce fuori il maggior tasso tecnico di Tomic e compagni, e così la sfida vede prevalere i padroni di casa. A guidare i catalani ci pensa Hanga con i suoi 18 punti, 4 rimbalzi e 4 assist ed i 14 di un positivo Smits. Tra i montenegrini da segnalare il buon lavoro di Nikolic che ne referta 25, con alcuni canestri di buonissima fattura.

 

 

 

 

 


Altre notizie - Basket
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

JUVE: L’ELIMINAZIONE DALLA CHAMPIONS BRUCIA TANTISSIMO. ESONERATO SARRI,

Juve: l’eliminazione dalla Champions brucia tantissimo. Esonerato Sarri, Niente da fare neanche quest’anno. La Juve esce malamente agli ottavi di finale di Champions contro una squadra modesta come il Lione. Nel doppio confronto la gara di andata è stata decisiva nel perseguire tale eliminazione....

CHAMPIONS ED EUROPA LEAGUE RIPARTONO: DATE, SEDI E TUTTI I DETTAGLI DELLE DUE COMPETIZIONI

Champions ed Europa League ripartono: date, sedi e tutti i dettagli delle due competizioniIl Comitato Esecutivo della UEFA ha finalmente preso delle decisioni e comunicato le linee guida generali per ciò che concerne le competizioni europee. Il mondo del calcio, con la ripresa dei principali campionati (almeno la maggior...

ESCLUSIVA EC-SISSOKO:"SI, MI SAREBBE PIACIUTO GIOCARE CON QUESTA JUVE"

Esclusiva EC-Sissoko:"si, mi sarebbe piaciuto giocare con questa Juve"In esclusiva per Eurochampions.it Momo Sissoko ex giocatore della Juventus    Come vedi questi ottavi di Champions league tra Juventus e Lione ?  “La juve è una grande squadra, farà di tutto per...

DANILO, L'UOMO DELLE COPPE, È UNO DEI GIOCATORI PIÙ VINCENTI DELLA STORIA

Danilo, l'uomo delle coppe, è uno dei giocatori più vincenti della storiaDanilo, terzino bianconero, ex Manchester City e Real Madrid, ha fatto la storia del calcio mondiale vincendo le competizioni più ambite.