eurochampions.it
Lunedì 18 gennaio 2021                     
LGInteractive
Juve: Non c’è due senza tre. Dopo Milano, vittoria importantissima

Juve: Non c’è due senza tre. Dopo Milano, vittoria importantissima

© foto di www.imagephotoagency.it
 di Salvo Campana   Vedi letture

Vittoria importantissima. 3 punti fondamentali dopo 3 gare vinte consecutivamente. E' la prima volta che accade in questa stagione, in una serata davvero storta per quanto riguarda gli infortuni. Speriamo che la Juve recuperi qualcuno per la sfida di domenica prossima contro la squadra milanese. Ritornando al match contro il Sassuolo: qualche settimana fa avevo nominato Cuadrado “Santo”. Adesso, dato che Juan è assente (speriamo possa recuperare domenica prossima anche se sarà complicato), nomino “Santo” il fenomeno Danilo. Un’involuzione positiva pazzesca del brasiliano. Grande goal e sempre perfetto in fase difensiva, con un lancio stupendo per il terzo goal di Ronaldo.Ricordo ancora le sfuriate mediatiche contro la società quando ci fu lo scambio Cancelo-Danilo. La superiorità numerica ha favorito la squadra bianconera. Ma c’è sempre il solito problema: dopo il vantaggio, invece di chiudere la partita, aggredendo e mettendo il match in cassaforte, tale superiorità si trasformava in momenti di “crisi mentale”, lasciando giocare il Sassuolo come se fosse a tratti il Barcellona. Fortunatamente poi i cambi sono sempre l’arma vincente della squadra di Pirlo che in questo momento risultano determinanti, come Kulusevski, che ha cambiato la maniera di stare in campo di tutta la squadra. Se l’allenatore saprà gestire i 90 minuti senza questi evidenti cali di tensione (a mio avviso inaccettabili se sei in superiorità numerica e dopo il vantaggio), la Juventus dirà anche quest’anno la sua. Noto sempre con Arthur, che il centrocampo sia più lento soprattutto quando Bentancur aggredisce con tanti falli e poca lucidità. La famosa riaggressione oggi non è stata presente, in particolare nella prima frazione di gioco, quando i giocatori erano abbastanza statici nei movimenti. Se recupererà anche quella solidità difensiva che ha un pò perso in questa stagione (figlia di un centrocampo a volte un pò scollato), diventerà a mio avviso una squadra forte sotto tutti i punti di vista. In questo momento è difficile comunque dare solidità a tutti i reparti, quando sei molto colpito da situazioni particolari, come gli infortuni e le assenze per covid. 


Altre notizie - Editoriale
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

UNA JUVE SENZA FAME E SENZA GRINTA. UNA DELLE PIÙ BRUTTE SCONFITTE DI QUESTI ANNI

Una Juve senza fame e senza grinta. Una delle più brutte sconfitte di questi anniCi sono voluti 1582 giorni per una sconfitta così netta della Juventus contro la squadra milanese. Quando il primo tiro in porta lo si effettua all’86 minuto con Chiesa, vuol dire che non ha funzionato niente. Nulla è...

TRAGEDIA IN FRANCIA, MUORE IN CAMPO CHRISTOPHER MABOULOU

Tragedia in Francia, muore in campo Christopher MaboulouIl giocatore è morto per un arresto cardiaco mentre era in campo

INTER: VIA CONTE, ARRIVA ALLEGRI

Inter: via Conte, arriva AllegriSembra finita qui la storia tra Antonio Conte e l' Inter. Da indiscrezioni infatti sembrerebbe ormai certo l'addio del tecnico , con una buonuscita di 7 milioni. Conte starebbe cosi un anno fermo per poi riapprodare in nazionale al...

VERSO UN CALCIO PIÙ GLOBALE,INFANTINO ANNUNCIA UNA RIVOLUZIONE.

Verso un calcio più globale,Infantino annuncia una rivoluzione. Se ne parla da anni, ma adesso sembrano esserci idee più concrete per quanto riguarda una rielaborazione delle coppe internazionali sia per club che per nazionali. Gianni Infantino,attuale presidente FIFA, in occasione...