eurochampions.it
Lunedì 19 aprile 2021                     
TMW Radio
La “Chiesa americana” predica e dopo tante incognite, il maestro trova la formazione titolare

La “Chiesa americana” predica e dopo tante incognite, il maestro trova la formazione titolare

© foto di www.imagephotoagency.it
 di Salvo Campana   Vedi letture

Da tante gare, Pirlo cercava la migliore formazione da poter schierare in questa prima fase del girone di andata. Il dubbio era soprattutto a centrocampo. Definito che Rodrigo Bentancur rappresenta il “vero” regista della squadra, che Arthur ha trovato la propria identità più spostato lateralmente, mentre McKennie lo possiamo definire il tuttocampista, quello che corre, lotta, interrompe un’azione avversaria, inserendosi a meraviglia nelle difese avversarie, il maestro si appunta tali accorgimenti tattici che incominciamo a dare i propri frutti. Anche contro la Sampdoria l’americano è risultato il migliore in campo insieme a Giorgio Chiellini. L’altra intuizione tattica del maestro riguarda la posizione della difesa alta. Non è stato un caso che contro la Sampdoria, in alcune circostanze della gara, Bonucci diventava il quarto centrocampista, lanciando alcuni palloni verso l’area avversaria. Il tenere alta la fase difensiva, portava la squadra ad essere più aggressiva, compatta e nello stesso tempo più tecnica negli uomini più importanti. Nonostante un Ronaldo non in grande serata, partecipava alle due azioni dei due goal bianconeri. Così come Cuadrado, decisivo, concreto e soprattutto il migliore esterno alto del campionato. Più che un grande giocatore. L’evoluzione di Chiesa è davvero evidente. Se in precedenza rendeva meglio sulla fascia destra, il suo miglioramento tecnico, lo porta ad essere anche decisivo sia sulla fascia destra e anche in caso di necessità come seconda punta. Un punto di riferimento importante per tutta la squadra. Con Chiellini, sia il reparto difensivo che tutta la squadra, acquisiscono una tale sicurezza che spesso non è evidente per chi segue la gara anche in tv. Il salvataggio sul tiro di Quagliarella è stato mostruoso e da vero campione. Ciò che bisognerà evitare nelle gare che conteranno, quando domini, è quello di portare un match fino al novantesimo con il risultato in bilico. Troppo rischioso se ancora gli uomini di mister Pirlo vorranno lottare per lo scudetto.


Altre notizie - Editoriale
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

JUVE: CHI NON OSA NON VINCE. ADESSO SI RISCHIA TANTO PER LA QUALIFICAZIONE IN CHAMPIONS

Juve: chi non osa non vince. Adesso si rischia tanto per la qualificazione in ChampionsQuest’anno ormai sta diventando un film già visto in ogni gara. Con qualsiasi squadra la Juventus giochi, il copione è sempre lo stesso. Inizio buono, con grande possesso palla, con fraseggi e passaggi corti, ma sempre...

BAYERN MONACO, MÜLLER POSITIVO AL CORONAVIRUS

Bayern Monaco, Müller positivo al CoronavirusSalterà la finale del Mondiale per Club

INTER: VIA CONTE, ARRIVA ALLEGRI

Inter: via Conte, arriva AllegriSembra finita qui la storia tra Antonio Conte e l' Inter. Da indiscrezioni infatti sembrerebbe ormai certo l'addio del tecnico , con una buonuscita di 7 milioni. Conte starebbe cosi un anno fermo per poi riapprodare in nazionale al...

VERSO UN CALCIO PIÙ GLOBALE,INFANTINO ANNUNCIA UNA RIVOLUZIONE.

Verso un calcio più globale,Infantino annuncia una rivoluzione. Se ne parla da anni, ma adesso sembrano esserci idee più concrete per quanto riguarda una rielaborazione delle coppe internazionali sia per club che per nazionali. Gianni Infantino,attuale presidente FIFA, in occasione...