eurochampions.it
Martedì 02 giugno 2020                     
La favola Granada

La favola Granada

 di Giuseppe Malaguti   Vedi letture

In testa alla Liga, dopo dieci giornate, c’è il neopromosso Granada. Certamente la più clamorosa sorpresa tra i più importanti campionati d’Europa. Sfruttando il rinvio del Clasico, è passata in testa alla classifica davanti proprio al Barcellona e il Real Madrid. Una favola incredibile per la piccola società andalusa. Una squadra forse non toppo spettacolare, senza grandi stelle nella rosa ma solida e concreta ben allenata da Diego Martinez.
Dopo un avvio scoppiettante, con il pareggio pirotecnico in trasferta allo Stadio della Ceramcia con il Villarreal terminato 4-4, è arrivata la sconfitta nel derby in casa con il Siviglia per 0-1. Dopodichè sono arrivate tre vittorie di fila, senza peraltro subire reti, con Espanyol, Celta Vigo e Barcellona (battuto 2-0 in casa allo stadio Nuevo los Carmenes). Nel sesto turno il pareggio in trasferta con il Valladolid, poi la vittoria con il Laganes. Nell’ottava giornata i biancorossi erano impegnati al Bernabeu contro il Real Madrid guidato da Zidane. Il match è terminato 4-2 per le Merengues. Un dominio dei Galacticos fino all’eurogol del 3-0 al minuto 60 di Modric. Poi l’orgoglio degli andalusi è venuto fuori, prima il venezuelano Machis e poi il portoghese Domingos Duarte, nel giro di 10 minuti hanno riaperto l’incontro segnando due reti. Gli uomini di Martinez hanno avuto persino la possibilità di pareggiare sul 3-3. Nel recupero di gara, James Rodriguez, ha chiuso la contesa. Nell successive due partire, giocate entrambe tra le mura amiche, sono arrivate altre due vittorie per 1-0 con Osasuna e Betis Siviglia.
I numeri sono incredibili: 20 punti in 10 partite (12 punti in casa e 8 fuori), 6 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte; 17 reti fatte, 10 subite (con 6 clean sheet); 10 giocatori diversi a segno.


Altre notizie - Editoriale
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

FINO A QUANDO LA UEFA POTRÀ IGNORARE L'EMERGENZA CORONAVIRUS?

Fino a quando la UEFA potrà ignorare l'emergenza Coronavirus?Non facciamoci maestri, perché anche noi fino a dieci giorni fa abbiamo provato a fare la stessa cosa. Abbiamo provato a girarci dall'altro lato - a non guardare l'emergenza sanitaria che ci stava venendo incontro come un tir...

JUPILER PRO LEAGUE PIONIERISTICA AI TEMPI DEL VIRUS. MA LA STRADA BELGA È COMPLESSA PER L'ITALIA

Jupiler Pro League pionieristica ai tempi del virus. Ma la strada belga è complessa per l'ItaliaNel pomeriggio ha fatto scalpore la decisione della Federazione belga. E in fondo non potrebbe essere altrimenti, visti i tempi e le modalità di discussione proprie del nostro calcio. “Avviso della Jupiler Pro League....

IL PRESIDENTE DEL GETAFE: "IL GOVERNO HA DETTO CHE NON SI PUÒ VIAGGIARE, NON LO FAREMO"

Il presidente del Getafe: "Il Governo ha detto che non si può viaggiare, non lo faremo"“Non viaggeremo, non andremo a Milano. Prima di tutto la salute. Questa partita domani non la giocheremo”. Così il presidente del Getafe, Angel Torres in vista della partita di domani contro l’Inter. “Il...

I PRIMI 50 ANNI DEL CHOLO: DALL'ESORDIO IN A AL PISA A LEGGENDA ALL'ATLÉTICO

I primi 50 anni del Cholo: dall'esordio in A al Pisa a leggenda all'AtléticoDiego Simeone compie oggi 50 anni. Il Cholo è diventato in questi anni il tecnico più vincente della storia dell'Atlético Madrid, portando a casa uno storico campionato nel 2013-14, in un'era dove...