La Roma fa il colpo in Portogallo, il Milan viene beffato nel finale: la Stella Rossa pareggia al 94′, quando oramai il Milan aveva spento il motore.

Non mancano le note dolenti dall’infermeria: si ferma ancora Bennacer, mentre la Roma chiude con il solo Mancini come difensore di ruolo. Fonseca, alla già conclamata emergenza, ha dovuto aggiungere gli infortuni di Cristante e Ibanez.

STELLA ROSSA-MILAN 2-2

Inizialmente, il Milan fa il suo dovere senza troppo soffrire. La sofferenza è soltanto frustrazione, perché il vantaggio rossonero viene due volte rinviato: prima Castillejo, poi Theo vedono giustamente annullati i propri gol. Il Milan però non si lascia disturbare e rischia poco, attendono l’autogol della Stella Rossa, sinistramente somigliante al celebre gol fantasma del ’88. Poco prima, la nota stonata di Belgrado: l’infortunio di Bennacer.

Verso #MilanInter: problemi muscolari per #Bennacer durante #StellaRossaMilan. Sostituito al 38’

Il controllo del primo tempo si disperde in apertura di ripresa, quando Romagnoli viene colto in fragrante: tocco illegale all’estremo del braccio e Kanga fulmina Donnarumma. E mentre Pioli discute animatamente con Stankovic, c’è una Stella Rossa avvolgente, ma al primo contropiede Hernandez conquista e trasforma il rigore del raddoppio.

11 - Con cinque gol e sei assist (11), Theo Hernández ha già superato il numero di reti a cui ha preso parte nella scorsa stagione con il Milan (10 - sette centri e tre passaggi vincenti). Arma. #UEL #StellaRossaMilan

Da lì, il Milan torna in controllo: pacata amministrazione, rischi quasi nessuno. Sino al recupero, quando il Milan cade ancora: incorna Pavkov. Al 94′, la Stella Rossa pareggia sugli sviluppi di calcio d’angolo.

BRAGA-ROMA 0-2

È subito la notte di Dzeko: al suo ritorno dal primo minuto, il bosniaco punisce dopo nemmeno 5 giri di lancette. Si comincia da lì e, di fatto, si chiude così la spedizione portoghese della Roma. Nel mezzo, i giallorossi rimpiangono l’assenza di un gol maggiormente rotondo.

Una serata europea dominando il Braga, terzo nel campionato portoghese a un solo punto dal Porto. Roma compatta, solida, senza prendere gol e a segno con i due centravanti: Dzeko + Borja Mayoral, doppia risorsa tecnica. Bravo Fonseca. @SkySport #BragaRoma #EuropeLeague

Come il Milan, i giallorossi contano due gol annullati: netto il fuorigioco in quello di Pedro, meno in quello di Mkhitaryan. È specialmente nella ripresa che la Roma spreca, favorita dal rosso di Ricardo Esgaio al 54′. Il bis tuttavia non arriva nemmeno con il secondo debutto giallorosso di El Shaarawy, ma in odore di triplice fischio ci pensa Borja Mayoral, a fissare un meritato raddoppio.

Fonseca si gode il primo round di questi sedicesimi di finale, ma deve anche contare le ferite: la difesa già rimaneggiata perde anche Cristante e Ibanez, entrambi sostituiti nel corso del match.

Sezione: Europa League / Data: Gio 18 febbraio 2021 alle 21:40 / Fonte: One football
Autore: Emanuele Morabito
Vedi letture
Print