eurochampions.it
Martedì 07 luglio 2020                     
Collum condanna la Roma al pareggio

Collum condanna la Roma al pareggio

© foto di www.imagephotoagency.it
 di Gianluca Marianini   Vedi letture

Subire il gol del pareggio nei minuti di recupero è una beffa di per sé, figuriamoci per un errore arbitrale macroscopico dopo un altro errore altrettanto evidente di Florenzi sottoporta. La Roma era a un passo dai tre punti che le avrebbero regalato la testa del girone, che le avrebbero dato respiro e fiducia in un momento in cui sembrava andare tutto storto con risultati mediocri e condizioni fisiche fin troppo precarie.
 
Eppure, la partita che poteva essere 
della svolta, è stata l'emblema della continuità. L'errore di Collum (e ve ne parleremo tra poco) è l'ultimo di una lunga serie che vede la Roma puntualmente punita. 
A partire dalla trasferta di Bologna è stato un climax di decisioni arbitrali contrarie che sembrava culminato con la performance di Massa all'Olimpico contro il Cagliari. 

Così non è, e l'abbaglio di Collum - internazionale dal 2006 - è francamente intollerabile. Ciò che è successo era chiaro a tutti tranne che per il fischietto scozzese: su un cross dalla trequarti, Elvedi colpisce di testa e involontariamente Smalling allontana colpendo la palla in pieno volto.
Collum vede un fallo di braccio di Smalling e fischia rigore, prontamente realizzato e che regala il pari al Borussia al 95esimo.

Non vi è nulla da dire sull'episodio, non c'è alcuna interpretazione su cui discutere, l'irregolarità non esiste, e il buonsenso vorrebbe che non esistesse nemmeno un direttore di gara così esperto che possa commettere uno sbaglio del genere. 

Il var in Europa League non è previsto, ed è comprensibile che questo avvenga nella fase a gironi che disputano decine di squadre internazionali prive di stadi e impianti all'avanguardia, ma crediamo opportuno che dalle fasi finali questa novità possa essere introdotta. Ci salva da una mediocrità arbitrale sempre maggiore e da gaffe intollerabili.


Altre notizie - Europa League
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

FINO A QUANDO LA UEFA POTRÀ IGNORARE L'EMERGENZA CORONAVIRUS?

Fino a quando la UEFA potrà ignorare l'emergenza Coronavirus?Non facciamoci maestri, perché anche noi fino a dieci giorni fa abbiamo provato a fare la stessa cosa. Abbiamo provato a girarci dall'altro lato - a non guardare l'emergenza sanitaria che ci stava venendo incontro come un tir...

CHAMPIONS ED EUROPA LEAGUE RIPARTONO: DATE, SEDI E TUTTI I DETTAGLI DELLE DUE COMPETIZIONI

Champions ed Europa League ripartono: date, sedi e tutti i dettagli delle due competizioniIl Comitato Esecutivo della UEFA ha finalmente preso delle decisioni e comunicato le linee guida generali per ciò che concerne le competizioni europee. Il mondo del calcio, con la ripresa dei principali campionati (almeno la maggior...

IL PRESIDENTE DEL GETAFE: "IL GOVERNO HA DETTO CHE NON SI PUÒ VIAGGIARE, NON LO FAREMO"

Il presidente del Getafe: "Il Governo ha detto che non si può viaggiare, non lo faremo"“Non viaggeremo, non andremo a Milano. Prima di tutto la salute. Questa partita domani non la giocheremo”. Così il presidente del Getafe, Angel Torres in vista della partita di domani contro l’Inter. “Il...

ZINEDINE ZIDANE, DAI SUCCESSI IN CAMPO ALLA STORIA SULLA PANCHINA DEL REAL

Zinedine Zidane, dai successi in campo alla storia sulla panchina del RealÈ considerato, al pari di Michel Platini, uno dei migliori calciatori francesi di sempre. In patria e non solo. Nato a Marsiglia, gli esordi calcistici sono da ricondurre a Cannes, club con cui un giovane Zidane esordì nel...