eurochampions.it
Giovedì 13 agosto 2020                     
Lazio e il solito copione capovolto: ci voleva il gol per svegliarla?

Lazio e il solito copione capovolto: ci voleva il gol per svegliarla?

© foto di Insidefoto/Image Sport
 di Redazione Eurochampions   Vedi letture

“Per noi è come una finale”, aveva detto Inzaghi alla vigilia del Rennes. Viene da sperare che semmai la Lazio dovesse raggiungerne una quest’anno, non la interpreterà come fatto ieri. Più che una squadra da finale, se ne è vista una in formato preparazione estiva. Per la prima volta nella stagione, la Lazio ha sbagliato approccio a una partita per poi crescere nella ripresa. Ma torniamo all’interpretazione, pessima. Baricentro basso, poca intensità e tanti errori tecnici di misura. L’unico tiro in porta l’ha fatto Cataldi al 42’ su punizione. Forse non l’avrà preparata al meglio Inzaghi, forse la squadra è troppo dipendente da alcuni giocatori. Fatto sta che dopo il doppio cambio, Milinkovic e Luis Alberto per Berisha e Cataldi, e il gol subito, la partita è cambiata. Una sorta di cortocircuito fatale per la prima rimonta completa dell’anno.

Se è sempre successo che andasse in vantaggio e poi si faceva rimontare, ieri è accaduto il contrario. Come nella più classica favola capovolta con il lieto fine a tinte biancocelesti. Perché dopo lo 0-1 francese, la Lazio ha cambiato marcia e ha cominciato a caricare a testa bassa. La classe di Luis Alberto e la completezza di Milinkovic hanno aiutato, così come il cambio tra i tre centrali di difesa, con Acerbi che si è spostato come terzo a sinistra per sfruttare il piede mancino anche nella metà campo opposta. E si è visto il solito gioco pulito, con ritmo, offensivo e imprevedibile. Un uno-due firmato Milinkovic e Immobile (su assist del serbo) a firmare un successo vitale per il cammino europeo della Lazio. Domenica c’è il Bologna, poi la sosta, mentre la prossima gara internazionale sarà a Glasgow contro il Celtic, capolista nel girone con 4 punti. Un ambiente da affrontare con gli artigli fin dal riscaldamento, così come quello rossoblù tra due giorni. Perché se non andava bene iniziare bene e farsi rimontare, non va neanche bene entrare col piglio sbagliato. E' andata in modo positivo per la Lazio, ma capiterà anche la serata in cui la rimonta non riuscirà.


Altre notizie - Europa League
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

JUVE: L’ELIMINAZIONE DALLA CHAMPIONS BRUCIA TANTISSIMO. ESONERATO SARRI,

Juve: l’eliminazione dalla Champions brucia tantissimo. Esonerato Sarri, Niente da fare neanche quest’anno. La Juve esce malamente agli ottavi di finale di Champions contro una squadra modesta come il Lione. Nel doppio confronto la gara di andata è stata decisiva nel perseguire tale eliminazione....

CHAMPIONS ED EUROPA LEAGUE RIPARTONO: DATE, SEDI E TUTTI I DETTAGLI DELLE DUE COMPETIZIONI

Champions ed Europa League ripartono: date, sedi e tutti i dettagli delle due competizioniIl Comitato Esecutivo della UEFA ha finalmente preso delle decisioni e comunicato le linee guida generali per ciò che concerne le competizioni europee. Il mondo del calcio, con la ripresa dei principali campionati (almeno la maggior...

ESCLUSIVA EC-SISSOKO:"SI, MI SAREBBE PIACIUTO GIOCARE CON QUESTA JUVE"

Esclusiva EC-Sissoko:"si, mi sarebbe piaciuto giocare con questa Juve"In esclusiva per Eurochampions.it Momo Sissoko ex giocatore della Juventus    Come vedi questi ottavi di Champions league tra Juventus e Lione ?  “La juve è una grande squadra, farà di tutto per...

DANILO, L'UOMO DELLE COPPE, È UNO DEI GIOCATORI PIÙ VINCENTI DELLA STORIA

Danilo, l'uomo delle coppe, è uno dei giocatori più vincenti della storiaDanilo, terzino bianconero, ex Manchester City e Real Madrid, ha fatto la storia del calcio mondiale vincendo le competizioni più ambite.