eurochampions.it
Sabato 11 luglio 2020                     
Gerard Piqué: è rottura con il Barça?

Gerard Piqué: è rottura con il Barça?

© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
 di Nicola Santarossa Twitter:    Vedi letture

"Dobbiamo stare tutti uniti, non fateci arrabbiare, altrimenti finisce che ci facciamo male", queste le dure parole che il centrale spagnolo ha voluto rilasciare in mixed zone, dopo la vittoria arrivata sul campo del Getafe; ma cos’ha fatto scaturire la furia del difensore catalano?

Dopo un’intera estate passata a fare i conti con situazioni particolarmente delicate, come il mancato ritorno a Barcellona di Neymar ed una tournée passata più in viaggio che sui campi di allenamento (6 amichevoli in 18 giorni in tre continenti diversi), il presidente José Maria Bartomeu deve cercare ora di risolvere anche il problema nato con Piqué, il quale non sembra aver digerito l’infortunio di Messi e le strategie societarie attuate in vista della stagione corrente.

Al termine della gara vinta con il Villareal per 2-1, Piqué aveva criticato severamente le scelte del club, provocando la reazione dei media più vicini alla presidenza; Xavier Bosch, infatti, giornalista del Mundo Deportivo, aveva sparato a zero contro i giocatori del Barcellona ed il “players’ power” presente all’interno dello spogliatoio catalano, accusando i leader della squadra di avere troppo potere e di essere esageratamente capricciosi.

Articolo che non è passato inosservato agli occhi di Piqué, che ha deciso di rispondere pubblicamente in zona mista, usando le seguenti parole: “conosciamo il club, sappiamo quali sono i media affini alla società, sappiamo chi c’è dietro certi articoli, anche se sono firmati da altri. Spero che nessuno voglia creare conflitti inutili e dannosi. Noi non vogliamo arrabbiarci, dobbiamo restare uniti, altrimenti ci facciamo male.”

Il direttore del quotidiano, Santi Nolla, ha deciso di rispondere in maniera educata alle dichiarazioni del difensore, respingendo le accuse ed invitando giocatori e dirigenti a chiarire le rispettive posizioni; il rapporto sembra incrinato e la tensione all’interno della società resta palpabile, ma sarà opportuno cercare di accantonare le polemiche una volta per tutte e concentrarsi sulla stagione in corso, partendo dalla gara di domani contro l’Inter.


Altre notizie - Liga
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

FINO A QUANDO LA UEFA POTRÀ IGNORARE L'EMERGENZA CORONAVIRUS?

Fino a quando la UEFA potrà ignorare l'emergenza Coronavirus?Non facciamoci maestri, perché anche noi fino a dieci giorni fa abbiamo provato a fare la stessa cosa. Abbiamo provato a girarci dall'altro lato - a non guardare l'emergenza sanitaria che ci stava venendo incontro come un tir...

CHAMPIONS ED EUROPA LEAGUE RIPARTONO: DATE, SEDI E TUTTI I DETTAGLI DELLE DUE COMPETIZIONI

Champions ed Europa League ripartono: date, sedi e tutti i dettagli delle due competizioniIl Comitato Esecutivo della UEFA ha finalmente preso delle decisioni e comunicato le linee guida generali per ciò che concerne le competizioni europee. Il mondo del calcio, con la ripresa dei principali campionati (almeno la maggior...

IL PRESIDENTE DEL GETAFE: "IL GOVERNO HA DETTO CHE NON SI PUÒ VIAGGIARE, NON LO FAREMO"

Il presidente del Getafe: "Il Governo ha detto che non si può viaggiare, non lo faremo"“Non viaggeremo, non andremo a Milano. Prima di tutto la salute. Questa partita domani non la giocheremo”. Così il presidente del Getafe, Angel Torres in vista della partita di domani contro l’Inter. “Il...

ZINEDINE ZIDANE, DAI SUCCESSI IN CAMPO ALLA STORIA SULLA PANCHINA DEL REAL

Zinedine Zidane, dai successi in campo alla storia sulla panchina del RealÈ considerato, al pari di Michel Platini, uno dei migliori calciatori francesi di sempre. In patria e non solo. Nato a Marsiglia, gli esordi calcistici sono da ricondurre a Cannes, club con cui un giovane Zidane esordì nel...