eurochampions.it
Domenica 06 dicembre 2020                     
Il Portogallo batte Cipro ed è nel Campionato Europeo U21

Il Portogallo batte Cipro ed è nel Campionato Europeo U21

Il team Quinas ha battuto i ciprioti 2-1 a Parchal
 di Emanuele Morabito   Vedi letture
Fonte: FPF

La nazionale U21 ha battuto Cipro 2-1 allo stadio municipale di Bela Vista (Parchal) questa domenica e si è qualificata per il Campionato Europeo Slovenia / Ungheria 2021.

La Nazionale ha iniziato a perdere al 2 ', grazie ad un ben misurato colpo di testa di Panagiotis Artymatas, ma buona la reazione dei portoghesi alle prime avversità.

Lo svantaggio non ha fatto andare la squadra di Quinas a cercare il gol in modi meno consueti, anzi: mescolando vivacità, serenità e determinazione, il Portogallo si è aggrappato al suo modo di giocare per contrastare i problemi con cui lottava e aveva felicità meritato poco prima della fine del primo tempo, grazie a un rigore riuscito di Gedson Fernandes (45 '+ 1).

Il Portogallo voleva di più ed è entrato nel secondo tempo con la ferma volontà di conquistare il trionfo che gli avrebbe garantito senza dubbio il passaporto per la tanto agognata fase finale. Dopo tanto possesso e circolazione del pallone, alcune occasioni da colpire sprecate e tanta tenacia nell'attaccare la porta avversaria, il capitano Diogo Queirós (68 ') ha siglato il gol che ha garantito non solo la vittoria in questa partita, ma anche la presenza degli under 21 Il portoghese al nono posto europeo nella sua storia - Il Portogallo ha già discusso le fasi finali degli europei under 21 negli anni 1994, 1996, 2002, 2004, 2006, 2007, 2015 e 2017.

La squadra di Quinas conclude la sua partecipazione alle qualificazioni per l'Europeo Ungheria / Slovenia 2021 questo mercoledì, a Portimão, contro l'Olanda (19.30, con trasmissione su Canale 11).

Clicca qui per vedere tutti i risultati, la classifica generale e il programma della fase di qualificazione al Campionato Europeo U21.

Rui Jorge nel discorso diretto:

"Non ci aspettiamo mai di subire gol - e di subirne subito gol, il che rende il compito più difficile. In termini mentali, non è facile soffrire quando si ha l'ambizione di vincere una partita per giocare per il primo posto nel girone, ma penso che siamo finiti andare in giro.

Non è stata una partita sicura come l'ultima che abbiamo fatto contro la Bielorussia (3-0), è stata una partita in cui abbiamo dominato l'avversario. Certo, contro queste squadre possiamo sempre subire pericolosi contropiedi, ma non è successo molto. Abbiamo sbagliato di nuovo qualche gol e quando il risultato è vicino è sempre un po 'più difficile. Non avendo giocato una partita brillante, penso che stavamo bene.

Non è mancata l'aggressività. Il risultato serrato può dare la sensazione che la partita sia stata equilibrata. Il gioco non era equilibrato. Abbiamo dominato completamente il gioco, ma non siamo stati efficaci. Il risultato è del tutto giusto e pecca anche per scarso.

Abbiamo giocato una serie di partite senza poter perdere punti se vogliamo giocare in quel primo posto [nel girone], perché il nostro avversario [l'Olanda] ha fatto una qualificazione assolutamente straordinaria, ma volevamo davvero andare a quest'ultima partita con la possibilità di essere il primo del gruppo.

Hanno fatto un viaggio fantastico. In attacco, sono a un livello eccezionale, hanno vinto 2-0 contro la Norvegia e hanno segnato almeno quattro gol in altre partite, anche con noi. Pertanto, hanno fatto molto per meritare il primo posto e noi cercheremo di fare molto per tirarli fuori da lì.

[Sulla fase a gironi di Euro2021, a marzo] È una domanda per tutti noi. Sarà una situazione insolita per gli U21, ma avremo tempo per pensarci. Sappiamo che non sarà come negli anni precedenti, arriverà, si concentrerà domenica e, alla fine, giocherà una partita di qualificazione contro una delle migliori squadre europee di giovedì, nel bel mezzo dei campionati, ma è l'occasione che abbiamo per competere e lo faremo con orgoglio ".

Jota nel discorso diretto:

"Penso, prima di tutto, che dobbiamo essere orgogliosi di quello che abbiamo ottenuto oggi. Campioni d'Europa? Questo è pensare al futuro. Facciamo tutto passo dopo passo e abbiamo fatto il nostro cammino così, non pensiamo mai alle partite che ci aspettano. Dobbiamo sfruttarlo al meglio, abbiamo ancora un'altra partita per finire primi, che è il nostro obiettivo, e l'Europeo arriverà al momento giusto.

Non è stato il miglior inizio da parte nostra, abbiamo sofferto all'inizio, ma siamo riusciti a stare tranquilli. Mentalmente, eravamo preparati e abbiamo continuato a fare il nostro, in modo organizzato. Gli obiettivi sono arrivati ​​per questo. Non è stata la nostra partita migliore, ma abbiamo vinto e penso che sia stato più che giusto ".

Foglio partita
di qualificazione per il Campionato Europeo Ungheria / Slovenia 2021
Gruppo 7 - Giornata 8

Arbitro: Barbeno Luca (San Marino)
Assistenti arbitri: Francesco Lunardon (San Marino) e Gian Marco Ercolani (San Marino)
Quarto arbitro: Raffaele Delvecchio (San Marino)

Portogallo 2-1 Cipro (1-1 all'intervallo)

Portogallo: Diogo Costa; Thierry Correia, Diogo Queirós (cap.), Diogo Leite, Nuno Mendes (Fábio Vieira, 81 '), Florentino, Gedson Fernandes, Vítor Ferreira, Jota (Pedro Gonçalves, 69'), Rafael Leão (João Mário, 46 ​​') e Dany Mota (Gonçalo Ramos, 46 ')
Sostituti inutilizzati: Luís Maximiano, Daniel Bragança, Diogo Dalot, Joelson Fernandes
Allenatore: Rui Jorge
Reti: Gedson Fernandes (45' + 1 p.) E Diogo Queirós (68 ')
Disciplina: cartellino giallo a Gedson Fernandes (36 ')

Cipro: Andreas Paraskevas (cap.); Marios Peratikos (Konstantinos Sergiou, 79 '), Panagiotis Artymatas (Zacharias Adoni, 71'), Stelios Andreou, Kostas Pileas, Rafail Mamas (Andreas Noephytou, 86 '), Stavros Gavriel (Danil Paroutis, 71') Giannis Stasias, Nikolas Panayioto , Jack Roles (Stefanos Charalambous, 46 ') e Andreas Katsantonis
Sostituti: Michalis Papastylianou, Kyriakos Antoniou, Charalampos Charalampous, Theodosis Siathas 
Allenatore: Sasa Jovanovic
Gol: Panagiotis Artymatas (2')
Disciplina: 19 'Marios Peratikos (cartellino giallo) Andreas Katsantonis (30 '), Jack Roles (45')


Altre notizie - Nazionali
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

LE “PICCOLE” FRENANO LA GRANDE. CONTRO IL BENEVENTO, SI CONSUMA LA FRAGILITÀ CARATTERIALE.

Le “piccole” frenano la grande. Contro il Benevento, si consuma la fragilità caratteriale. Non è una marcia scudetto per il momento quella della squadra bianconera.  5 pareggi, dove con Crotone, Verona e Benevento la squadra di Pirlo poteva e doveva assolutamente portare a casa il bottino pieno. Negli anni passati, i...

IL “SAN PAOLO” SARÀ DEDICATO AD DIEGO ARMANDO MARADONA

Il “San Paolo” sarà dedicato ad Diego Armando MaradonaLe parole della presidente della Commissione Toponomastica, Laura Bismuto.

INTER: VIA CONTE, ARRIVA ALLEGRI

Inter: via Conte, arriva AllegriSembra finita qui la storia tra Antonio Conte e l' Inter. Da indiscrezioni infatti sembrerebbe ormai certo l'addio del tecnico , con una buonuscita di 7 milioni. Conte starebbe cosi un anno fermo per poi riapprodare in nazionale al...

GERD MUELLER, EX ATTACCANTE DEL BAYERN E DELLA NAZIONALE, HA L'ALZHEIMER

Gerd Mueller, ex attaccante del Bayern e della nazionale, ha l'AlzheimerLa moglie Uschi ha voluto aggiornare i tifosi al riguardo dello stato di salute del marito al giornale tedesco Bild. È in casa di riposo e sta bene