eurochampions.it
Domenica 06 dicembre 2020                     
Guardiola rinnova fino al 2023 con il City

Guardiola rinnova fino al 2023 con il City

Il contratto, che ora scade nell'estate del 2023, vede l'impegno di Guardiola per il City esteso a sette anni dal suo arrivo nel 2016.

 di Emanuele Morabito   Vedi letture
Fonte: UFFICIO STAMPA m,city

Da quando è arrivato al Manchester City, Pep ha avuto un effetto trasformativo sullo stile di gioco del Club e ha guidato la squadra verso otto importanti trofei, stabilendo una serie di record significativi lungo la strada. In totale, la squadra ha vinto 181 delle 245 partite sotto il suo comando - una percentuale di vittorie del 73,87% - vincendo un pezzo d'argento ogni 31 partite che ha supervisionato.

L'attuale soggiorno di cinque anni di Pep è già l'impegno più lungo che ha preso per un club di calcio da quando è diventato un allenatore nel 2008 - e questa estensione lo vedrà superare Joe Mercer e metterlo al secondo posto nell'elenco dei manager del dopoguerra più longevi del club . A conferma della notizia, il presidente Khaldoon Mubarak ha dichiarato: "È una testimonianza delle qualità dell'uomo che la passione e l'approccio intelligente di Pep Guardiola sono ora intrecciati nel tessuto stesso del calcio che giochiamo e nella nostra cultura di club.

Questo impatto è stato fondamentale per il nostro successo durante il suo mandato ed è per questo che sono lieto che condivide la nostra opinione che c'è molto di più da ottenere sia dentro che fuori dal campo. “L'estensione del contratto di Pep è il naturale passo successivo in un viaggio che si è evoluto nel corso di molti anni. È un prodotto della fiducia e del rispetto reciproci che esiste tra lui e l'intero Club.

Va anche alla stabilità e alla creatività al centro delle nostre operazioni calcistiche. È importante sottolineare che si tratta di una convalida della struttura e della filosofia del calcio che è stata costruita in più di un decennio ea cui ha contribuito così tanto. "Sono sicuro che tutti i tifosi del City condividono la mia gioia in questo nuovo accordo e nell'anticipare le entusiasmanti opportunità che, con un duro lavoro continuo, ci sono da cogliere". E Guardiola ha parlato della sua gioia nel firmare l'accordo, dicendo: "Da quando sono arrivato al Manchester City mi sono sentito così benvenuto nel Club e nella città stessa - dai giocatori, dallo staff, dai tifosi, dalle persone. di Manchester e il presidente e proprietario. Da allora abbiamo ottenuto molto insieme, segnato gol, vinto partite e trofei e siamo tutti molto orgogliosi di questo successo.

“Avere quel tipo di supporto è la cosa migliore che un manager possa avere. Ho tutto ciò che potrei desiderare per fare bene il mio lavoro e sono onorato dalla fiducia che il proprietario, il presidente, Ferran e Txiki hanno dimostrato in me per continuare per altri due anni dopo questa stagione. "La sfida per noi è continuare a migliorare ed evolversi, e sono molto entusiasta di aiutare il Manchester City a farlo". Tutti al Manchester City sono assolutamente felici che Pep abbia prolungato la sua permanenza con noi e gli auguriamo ogni successo per il resto del suo tempo qui.

GUARDIOLA - UN RECORD DI SUCCESSI In 11 stagioni complete come allenatore, Guardiola ha collezionato ben 29 trofei importanti. Ha trascorso quattro stagioni alla guida del Barcellona, ​​dove ha vinto 14 trofei importanti, inclusa la prima tripletta in assoluto del Club nel suo primo anno in carica. Dopo un anno sabbatico a New York, ha preso le redini del Bayern Monaco nel 2013, dove ha aggiunto altri sette trofei al suo curriculum rivoluzionando lo stile di gioco dei bavaresi. E dopo una stagione di transizione nel suo primo anno al City, la stagione 2017-18 è stata la migliore nella storia del Club, poiché la squadra di Guardiola ha stabilito una miriade di nuovi record inglesi di massima serie e di Premier League, inclusa la vittoria del titolo con 100 punti - il più mai raccolto. Nel 2018-19 siamo diventati la prima squadra a vincere una serie di successi nazionali, vincendo Premier League, FA Cup, League Cup e Community Shield. In effetti, la nostra vittoria del titolo, ottenuta con 98 punti, significa che siamo stati la prima squadra in dieci anni a vincere due Premier League consecutive. Il suo record completo come manager: Barcellona (2008-12) La Liga (3), Copa del Rey (2), Supercoppa spagnola (3), Champions League (2), Supercoppa (2), Coppa del mondo per club (2) Bayern Monaco (2013-16) Bundesliga (3), DFB-Pokal (2), Supercoppa UEFA (1), Coppa del mondo per club FIFA (1) Manchester City (2016-oggi) Premier League (2), FA Cup (1), League Cup (3), Community Shield (2) 

IL CITY HA STABILITO UNA SERIE DI IMPORTANTI TRAGUARDI DELLA PREMIER LEAGUE SOTTO LA SUPERVISIONE DI PEP Maggior numero di punti: 100 Record di vittorie: 32 Maggior numero di vittorie in casa: 18 Maggior numero di vittorie fuori casa: 16 Maggior numero di vittorie consecutive: 18 Maggior numero di vittorie esterne consecutive: 11 Margine di vittoria del titolo più ampio: 19 Maggior numero di gol: 107 Miglior differenza reti: +79 La stagione 2019-20 ha visto Sergio Aguero , Raheem Sterling , Kevin De Bruyne , Gabriel Jesus e Riyad Mahrez segnare almeno 10 gol: i primi nella storia della Premier League, cinque giocatori della stessa squadra hanno raggiunto la doppia cifra.

FINORA IL MANDATO DI PEP'S CITY Giorni: 1603 (1 luglio 2016-19 novembre 2020) Giocato: 245 Vinti: 181 Disegnato: 28 Perse: 36 Gol segnati: 607 Gol contro: 209 Differenza reti: 398 Trofei: 8 Percentuale di vittoria: 73.87% Partite per trofeo: 30.625.000


Altre notizie - Premier League
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

LE “PICCOLE” FRENANO LA GRANDE. CONTRO IL BENEVENTO, SI CONSUMA LA FRAGILITÀ CARATTERIALE.

Le “piccole” frenano la grande. Contro il Benevento, si consuma la fragilità caratteriale. Non è una marcia scudetto per il momento quella della squadra bianconera.  5 pareggi, dove con Crotone, Verona e Benevento la squadra di Pirlo poteva e doveva assolutamente portare a casa il bottino pieno. Negli anni passati, i...

IL “SAN PAOLO” SARÀ DEDICATO AD DIEGO ARMANDO MARADONA

Il “San Paolo” sarà dedicato ad Diego Armando MaradonaLe parole della presidente della Commissione Toponomastica, Laura Bismuto.

INTER: VIA CONTE, ARRIVA ALLEGRI

Inter: via Conte, arriva AllegriSembra finita qui la storia tra Antonio Conte e l' Inter. Da indiscrezioni infatti sembrerebbe ormai certo l'addio del tecnico , con una buonuscita di 7 milioni. Conte starebbe cosi un anno fermo per poi riapprodare in nazionale al...

GERD MUELLER, EX ATTACCANTE DEL BAYERN E DELLA NAZIONALE, HA L'ALZHEIMER

Gerd Mueller, ex attaccante del Bayern e della nazionale, ha l'AlzheimerLa moglie Uschi ha voluto aggiornare i tifosi al riguardo dello stato di salute del marito al giornale tedesco Bild. È in casa di riposo e sta bene