eurochampions.it
Lunedì 19 aprile 2021                     
TMW Radio
La Flop 5 del girone di andata: Sheffield, from hero to zero

La Flop 5 del girone di andata: Sheffield, from hero to zero

Non poteva mancare la flop 5 della prima parte di stagione di questa Premier League. Delusione Arsenal, ma anche Chelsea e Wolves. Malissimo lo Sheffield
 di Francesco Furlan   Vedi letture

Chelsea, dal mercato al campo il passo è breve

Havertz 80 milioni, Werner 53, Chilwell 50, Ziyech 40 e l'arrivo di Thiago Silva. Dopo la fine del blocco sul mercato, Abramovic si è sbizzarrito e ha portato in dote a Lampard un mix di gioventù e di esperienza di primo livello. Peccato che il calcio vero non sia un videogioco e l'amalgama non sia stata così azzeccata, visto il deludente ottavo posto e un score tutt'altro che esaltante. 5 sconfitte, due in più dello United, tre in più rispetto a City e Liverpool, troppe per una squadra con tutt'altre ambizioni. Servirà un cambio di marcia per evitare una stagione nell'anonimato.

Newcastle, ora la classifica fa paura

In guai grossi la squadra di Steve Bruce che nonostante le belle individualità (Almiron e Joelinton su tutti) fatica a trovare gioco e naviga a soli 7 punti di vantaggio sul Burnley terz'ultimo, ma con due partite in più. L'ultima vittoria risale al 12 dicembre e visto il fitto calendario inglese, una vita fa. Brighton, Burnley e lo stesso Fulham sono formazioni alla portata, occhio ai cali di tensione.

Wolverhampton, la magia è finita?

Dopo il calvario in Championship, due settimi posti di fila e pure l'ebrezza di una qualificazione in Europa League. Sembrano tempi lontani rispetto a quelli che stanno vivendo ora i Wolves, bloccati in 14esima piazza e incapaci di reagire. La rosa è una delle più interessanti dell'intero campionato (Rui Patricio, Semedo, Ruben Neves, Joao Moutinho, Adama per citarne alcuni) ma l'infortunio della stella Raul Jimenez ha lasciato strascichi importanti. Sabato lo scivolone contro il WBA e lasciando stare la FA Cup, una sola vittoria nell'ultimo mese contro il Chelsea. Troppo poco, ora serve qualcosina in più per non rischiare la frittata.

Arsenal, nuovo libro ma vecchia storia

Il recente passato dei Gunners non è dei migliori e la squadra degli Invincibili guidata nei primi anni 2000 da Henry fa parte di un'altra epoca. La realtà racconta di una squadra che nonostante le ultime partite, fino a prima di Natale navigava in zone tutt'altro che tranquille. L'obbiettivo? Tornare in Champions. La cruda verità? Un amarissimo decimo posto e senza recuperi da giocare. Servirà un grande girone di ritorno, al limite della perfezione per sognare l'impossibile e scrollarsi di dosso tutte le critiche ricevute

Sheffield, ma cosa combini?

Bastano alcuni numeri per fotografare la stagione dei Blades. Posizione finale nella Premier League 19/20: nona. Posizione odierna: 20esima, numero di vittorie: 1. Ritardo dalla quart'ultima: 11 punti con due gare in più. Troppi, veramente troppi anche per lo Sheffield, copia sbiadita dell'arrembante ciurma che sfiorò l'Europa soltanto 6 mesi fa. Si salvi chi può.


Altre notizie - Premier League
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

JUVE: CHI NON OSA NON VINCE. ADESSO SI RISCHIA TANTO PER LA QUALIFICAZIONE IN CHAMPIONS

Juve: chi non osa non vince. Adesso si rischia tanto per la qualificazione in ChampionsQuest’anno ormai sta diventando un film già visto in ogni gara. Con qualsiasi squadra la Juventus giochi, il copione è sempre lo stesso. Inizio buono, con grande possesso palla, con fraseggi e passaggi corti, ma sempre...

BAYERN MONACO, MÜLLER POSITIVO AL CORONAVIRUS

Bayern Monaco, Müller positivo al CoronavirusSalterà la finale del Mondiale per Club

INTER: VIA CONTE, ARRIVA ALLEGRI

Inter: via Conte, arriva AllegriSembra finita qui la storia tra Antonio Conte e l' Inter. Da indiscrezioni infatti sembrerebbe ormai certo l'addio del tecnico , con una buonuscita di 7 milioni. Conte starebbe cosi un anno fermo per poi riapprodare in nazionale al...

VERSO UN CALCIO PIÙ GLOBALE,INFANTINO ANNUNCIA UNA RIVOLUZIONE.

Verso un calcio più globale,Infantino annuncia una rivoluzione. Se ne parla da anni, ma adesso sembrano esserci idee più concrete per quanto riguarda una rielaborazione delle coppe internazionali sia per club che per nazionali. Gianni Infantino,attuale presidente FIFA, in occasione...