eurochampions.it
Domenica 06 dicembre 2020                     
JUVENTUS-BARCELLONA 0-2: DEMBÉLÉ E MESSI ESPUGNANO TORINO

JUVENTUS-BARCELLONA 0-2: DEMBÉLÉ E MESSI ESPUGNANO TORINO

Cronaca testuale del big match dell'Allianz Stadium, valido per la seconda giornata del gruppo G di UEFA Champions League
 di Alessandro Nidi   Vedi letture

Termina qui la diretta testuale di Juventus-Barcellona. Fra poco, su Eurochampions, le pagelle dei bianconeri. Grazie per aver seguito la partita insieme a noi. Buon proseguimento di serata da Alessandro Nidi.

CLASSIFICA GRUPPO G - Il Barcellona, con la vittoria di Torino, sale in vetta al gruppo G con 6 punti all'attivo, seguito proprio dalla Juventus, ferma a quota 3. Un punto a testa per Dynamo Kiev e Ferencvaros, con i magiari protagonisti di un'incredibile rimonta ai danni degli ucraini. 

FINE PARTITA - Il Barcellona espugna meritatamente l'Allianz Stadium con le reti di Dembélé al 14' e di Messi dal dischetto al 91'. In mezzo, tante occasioni fallite dai blaugrana, ma anche tre marcature annullate a Morata per fuorigioco. I bianconeri hanno chiuso il match in 10 uomini per via dell'espulsione rimediata da Demiral.

96' - Finisce qui. Barcellona batte Juventus 2-0.

96' - Dybala calcia sulla barriera. 

95' - Punizione conquista da Dybala dal lato corto dell'area di rigore blaufùgrana. Potrebbe essere l'ultima chance del match.

94' - Errore marchiano di Ansu Fati, che anziché calciare in porta tutto solo in area di rigore, cerca un improbabile assist per Braithwaite.

93' - Corner di Bernardeschi, ma l'arbitro comanda un calcio di punizione per fallo di mano di Morata.

92' - Braithwaite al posto di Pedri per questi ultimi minuti di gara.

91' - Segnalati cinque minuti di recupero.

91' - MESSI SPIAZZA SZCZESNY DAL DISCHETTO! Cala il sipario allo Stadium.

90' - RIGORE PER IL BARCELLONA. Bernardeschi travolge Ansu Fati.

89' - Junior Firpo rimpiazza Griezmann nello scacchiere catalano. Koeman punta a preservare il vantaggio sino al triplice fischio.

88' - Palleggia in mezzo al campo il Barcellona, alla ricerca di spazi per aggredire i bianconeri.

87' - Ultimi tre giri d'orologio, poi sarà recupero. Juventus sotto di un gol e di un uomo.

85' - Secondo giallo per Demiral per uno sgambetto ai danni di Pjanic. Espulso il turco, Juve in 10.

84' - Gioco interrotto per 60'' in seguito a uno scontro di testa fra Morata e Pjanic. Il bosniaco ha la peggio, ma fortunatamente si rialza senza problemi.

83' - Doppia sostituzione in casa Juventus: Arthur rileva Bentancur, Bernardeschi entra al posto di Rabiot

82' - Ultimi otto minuti di gioco prima del 90': fallo di mano di Dybala.

80' - Dybala prova a svicolare sulla corsia di destra, ma non trova spazi e tempi idonei ad attuare il suo progetto, finendo per commettere fallo

78' - Giallo anche a Rabiot per un intervento difensivo su Messi. Punizione pericolosa in favore del Barcellona.

77' - Discesa di McKennie sull'out mancino, poi la conclusione di destro a giro sul secondo palo si rivela tutt'altro che precisa.

76' - Messi anticipato di un soffio all'interno dell'area di rigore. Juve in affanno, partita complicatissima per i campioni d'Italia.

75' - Griezmann a un passo dal 2-0 con una conclusione in diagonale che lambisce la base del palo alla sinistra di Szczesny.

74' - Primo cambio per la Juve: dentro McKennie, fuori Kulusevski.

74' - Percussione palla al piede di Cuadrado, che cade a terra in area: ammonito per simulazione.

72' - Numero straordinario di Messi, chiusura ancor più meravigliosa di Danilo, che interviene in scivolata in piena area di rigore e sradica i palloni dai piedi della Pulce!

70' - Ammonito Demiral.

70' - Rabiot calcia di prima intenzione su suggerimento filtrante del 9 della Juventus: palla abbondantemente a lato.

69' - Kulusevski tenta il tocco morbido su assist di Morata, palla alta non di molto.

68' - Cuadrado sgambetta Jordi Alba: niente ammonizione per lui.

67' - Entra Ansu Fati in luogo di Dembélé. Il capocannoniere della Liga, con 4 reti messe a referto in 5 presenze, proverà a impensierire Danilo con le sue scorribande offensive.

65' - Che occasione per il Barcellona. Prima Pedri, poi Messi hanno l'occasione di raddoppiare, ma si perdono in un dribbling di troppo. Tanta estetica, poca sostanza. La Juventus ringrazia e stringe i denti.

64' - Pedri mostruoso: controllo di destro, conclusione di sinistro. Indovinate chi la toglie dallo specchio? Esatto, Danilo.

63' - Messi sfiora lo 0-2 con una sassata improvvisa!

62' - DANILO! Grande lettura difensiva su Dembélé, pericolo scampato.

60' - La Juventus va ora con più costanza e convinzione alla ricerca dell'uno contro uno, ma i raddoppi di marcatura dei blaugrana rendono tutto più difficile.

59' - Sergi Roberto falcia Chiesa sulla fascia: ammonito lo spagnolo.

55' - Magia di Morata! Acrobazia di Dybala su cross di Chiesa, poi lo spagnolo, in torsione, con il destro, beffa da due passi Neto. Il VAR, però, dopo una consultazione lunga due minuti, annulla ancora: fuorigioco.

54' - Altra chiusura determinante di Danilo, questa volta su Messi. Poi Pjanic atterra l'ex compagno di squadra Dybala e la Juve può respirare.

53' - Aumenta i giri del motore il Barcellona, decisivo Demiral in disimpegno. Juventus in grandissima difficoltà di fronte alla tecnica degli uomini di Koeman.

51' - Fallo su Lenglet da parte di Demiral: punizione simile a un corner corto per il Barça. Messi calcia verso la porta, ma la contraerei della Vecchia Signora allontana.

50' - Provvidenziale chiusura di Bonucci su un cross basso di Pedri in direzione di Messi. Calcio d'angolo per gli spagnoli.

49' - Dybala porta palla nella metà campo del Barcellona, poi Kulusevski chiede e ottiene l'1-2 con Chiesa. Lo svedese serve poi il pallone a rimorchio per il destro di Bentancur, che perde aderenza e calcia scivolando: pallone alto sopra la traversa.

46' - La Juventus cerca subito un lancio in profondità per Morata, ma l'ex Chelsea non può tenere in vita un pallone decisamente mal calibrato.

INIZIO SECONDO TEMPO - Ricomincia il match all'Allianz Stadium. Juventus con gli stessi 11 del primo tempo, il Barcellona effettua una sostituzione: Sergio Busques rileva Araujo.

AGGIORNAMENTO GRUPPO G - Dopo i primi 45', nell'altra partita valida per il gruppo G la Dynamo Kiev conduce per 2-0 sui padroni di casa del Ferencvaros.

FINE PRIMO TEMPO - Si va al riposo con il Barcellona in vantaggio per 1-0 sulla Juventus, complice il gol meso a referto da Dembélé. I bianconeri hanno rischiato più volte di andare sotto di due gol (miracoloso Szczesny in una duplice circostanza su Dembélé e Griezmann). Da segnalare i due sigilli messi a referto da Morata ed entrambi annullati dal VAR per posizione di fuorigioco.

45'+3' - Termina sulla punizione di Lenglet il primo tempo all'Allianz Stadium.

45'+3' - Ammonito Dejan Kulusevski per una entrata fuori tempo ai danni di Jordi Alba.

45'+2' - Finale in crescendo della Juventus, che si rende pericolosa con alcuni scambi ravvicinati a ridosso dell'area di rigore avversaria, poi Danilo colpisce male e svirgola il cross.

45' - Accordati due minuti di recupero.

45' - Chiesa perde un rimpallo in area di rigore e la palla termina sul fondo. Da segnalare la buona incursione di Danilo.

44' - Ultimo minuto (più recupero) del primo tempo.

43' - Cuadrado macina metri sulla destra, ma, al pari di tutti i suoi compagni, subisce sempre un raddoppio di marcatura, che lo costringe a indietreggiare.

41' - Grande lavoro oscuro di Morata, che difende la palla dagli attacchi dei difensori avversari, trascinandosela però oltre la linea di fondo campo.

39' - Fallo di Rabiot su Pjanic, punizione da una mattonella interessante per i catalani.

37' - Cross sballato di Rabiot, facile la presa per Neto.

35' MIRACOLEGGIA SZCZESNY! Doppia parata decisiva del polacco, la prima su Dembélé, la seconda su Griezmann, completamente libero di calciare in porta con l'estremo difensore ancora a terra dopo la prima respinta.

34' - Ripartenza del Barcellona dopo un cross basso di Kulusevski respinto dalla difesa. Morata ripiega e chiude gli spazi al funambolico Dembélé, costringendolo a tornare dai suoi difensori.

32' - Barcellona ancora pericoloso con Jordi Alba, che si incunea in area di rigore e calcia a lato. Decisivo il tocco di Demiral all'interno dei 16 metri zebrati.

30' - MORATA trova il gol, ma è ancora in fuorigioco! Secondo gol annullato allo spagnolo! Era avanti di pochi centimetri al momento del traversone calibrato dalla destra da Cuadrado.

28' - Juventus che prova a costruire gioco, ma manca puntualmente il passaggio decisivo per arrivare nell'area di rigore blaugrana.

26' - Chiesa tenta la discesa personale sulla corsia mancina, poi lascia partire un cross basso diretto verso l'area piccola. Neto si accartoccia e blocca in totale tranquillità la sfera.

25' - Kulusevski interviene con decisione sul pallone e spezza il possesso di palla del Barcellona: lo svedese prova a suonare la carica.

24' - Qualche problemino fisico alla caviglia sinistra anche per Cuadrado, ma il colombiano sembra poter continuare senza problemi.

22' - MESSI sfiora il raddoppio! Giocata da futsal di Griezmann con il tacco in area di rigore che libera Messi, il quale spara a lato da buona posizione

20' - Il Barcellona continua a tenere in mano il pallino del gioco, Juventus schiacciata nella propria metà campo.

17' - Problemi fisici per Bonucci, in bilico alla vigilia di questo match. Pirlo manda Frabotta a scaldarsi.

15' - ANNULLATO IL PAREGGIO DELLA JUVENTUS! Morata aveva insaccato dopo aver superato Neto, ma era scattato in posizione di fuorigioco. Terza rete cancellata per offside dal VAR allo spagnolo dopo quelle contro Crotone ed Hellas Verona.

14' - BARCELLONA IN VANTAGGIO! DEMBÉLÉ! Dopo avere ricevuto da Messi, il transalpino calcia verso la porta. La palla assume una traiettoria imparabile e termina in rete.

12' - Chiesa prova a sfondare sull'out di sinistra, ma il raddoppio di marcatura ai suoi danni gli impedisce di conservare il possesso.

10' - Bonucci allontana di testa il cross da calcio d'angolo di Leo Messi. Sulla ripartenza tentata da Dybala, l'argentino subisce fallo e conquista un calcio di punizione nella propria metà campo.

9' - Messi smista a sinistra per Jordi Alba, il quale suggerisce in profondità per Pedri, che guadagna un tiro dalla bandierina.

7' - La Juventus comincia ad alzare la pressione sui portatori di palla della compagine catalana e a guadagnare campo.

6' - Lancio lungo dalla linea difensiva di Bonucci per Dybala, ma la sfera termina docilmente tra i guantoni di Neto, che interviene senza problemi e fa suo il pallone.

4' - Barcellona pimpante in questi primi minuti di gara, con Messi che viene fermato ancora una volta a ridosso dei 16 metri juventini. La formazione di Pirlo per ora si limita ad attendere nella propria metà campo e a tentare rare e solitarie sortite offensive.

1' - PALO DI GRIEZMANN! Barcellona vicino al gol dopo un'azione che ha portato al tiro dal limite dell'area di rigore Pjanic, murato da Szczesny. Subito brividi per i campioni d'Italia.

FISCHIO D'INIZIO! COMINCIA JUVENTUS-BARCELLONA

Squadre che stanno facendo adesso il loro ingresso sul manto erboso del capoluogo piemontese. Spazio all'inno ufficiale della competizione, poi, dopo lo scambio di gagliardetti e il sorteggio del campo, la partita potrà avere inizio agli ordini del fischietto olandese Danny Makkelie.

Ronald Koeman sceglie il 4-2-3-1 per i blaugrana (stasera in maglia rosa), con Neto in porta e linea difensiva a 4 composta da Sergi Roberto, Araujo, Lenglet e Jordi Alba. In mediana spazio a Pjanic e De Jong, mentre in avanti, alle spalle dell'unica punta Griezmann, agiranno Dembélé. Messi e Pedri.

La Juventus di Andrea Pirlo scende in campo con il 4-4-2: Szczesny tra i pali, Cuadrado, Demiral, Bonucci e Danilo in difesa, Kulusevski, Bentancur, Rabiot e Chiesa a centrocampo e il tandem Dybala-Morata in attacco.

Amici di Eurochampions, buonasera da Alessandro Nidi, e benvenuti alla diretta testuale di Juventus-Barcellona, match valido per la seconda giornata del gruppo G di UEFA Champions League.


Altre notizie - Primo Piano
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

LE “PICCOLE” FRENANO LA GRANDE. CONTRO IL BENEVENTO, SI CONSUMA LA FRAGILITÀ CARATTERIALE.

Le “piccole” frenano la grande. Contro il Benevento, si consuma la fragilità caratteriale. Non è una marcia scudetto per il momento quella della squadra bianconera.  5 pareggi, dove con Crotone, Verona e Benevento la squadra di Pirlo poteva e doveva assolutamente portare a casa il bottino pieno. Negli anni passati, i...

IL “SAN PAOLO” SARÀ DEDICATO AD DIEGO ARMANDO MARADONA

Il “San Paolo” sarà dedicato ad Diego Armando MaradonaLe parole della presidente della Commissione Toponomastica, Laura Bismuto.

INTER: VIA CONTE, ARRIVA ALLEGRI

Inter: via Conte, arriva AllegriSembra finita qui la storia tra Antonio Conte e l' Inter. Da indiscrezioni infatti sembrerebbe ormai certo l'addio del tecnico , con una buonuscita di 7 milioni. Conte starebbe cosi un anno fermo per poi riapprodare in nazionale al...

GERD MUELLER, EX ATTACCANTE DEL BAYERN E DELLA NAZIONALE, HA L'ALZHEIMER

Gerd Mueller, ex attaccante del Bayern e della nazionale, ha l'AlzheimerLa moglie Uschi ha voluto aggiornare i tifosi al riguardo dello stato di salute del marito al giornale tedesco Bild. È in casa di riposo e sta bene