eurochampions.it
Sabato 15 agosto 2020                     
Inter-Juve: il derby d’Italia deciso dagli argentini

Inter-Juve: il derby d’Italia deciso dagli argentini

 di Nicola Santarossa Twitter:    Vedi letture

Ad aggiudicarsi il 236esimo derby d’Italia ci ha pensato la Juventus, uscita vincitrice da San Siro per 2-1 ai danni dell’Inter di Antonio Conte, ex della partita ed imbattuto in campionato prima d’ora: ma com’è andato il posticipo della settima giornata di Serie A?

A sbloccare il match ci pensa Paulo Dybala – preferito ad Higuain - dopo appena quattro minuti di gioco, grazie ad un preciso diagonale che trafigge Handanovic, un po’ impreciso nell’occasione, e porta di fatto in vantaggio la Vecchia Signora; la risposta nerazzurra non tarda molto ad arrivare: Ronaldo dal limite colpisce una clamorosa traversa e l’Inter reagisce poco dopo. È il minuto numero 17 quando dagli sviluppi di un cross di Barella, De Ligt, nel tentativo di anticipare Lautaro Martinez, tocca il pallone con l’avambraccio, obbligando Rocchi a fischiare il tiro dagli undici metri. Proprio “il Toro” si incarica della battuta e insacca, battendo Szczesny e fissando il punteggio sull’1-1 alla fine della prima frazione di gioco.

È un match tutto argentino: il gol annullato a Ronaldo ne è una dimostrazione, ma la conferma arriva a soli 10’ dal fischio finale. Higuain, subentrato a gara in corso a Bernardeschi, raccoglie un passaggio di Bentancur e scarica un potente destro che non lascia scampo al portiere nerazzurro; i tifosi bianconeri giunti al Meazza esplodono di gioia ed il centravanti numero 9 diventa il match winner della sfida, ripetendo quanto successo due anni fa.

La rinascita della punta, dopo una stagione di sofferenza trascorsa con le maglie di Milan e Chelsea, è uno dei più grandi meriti di Maurizio Sarri, che ha creduto in lui fin dal primo minuto, togliendolo dal mercato e costruendogli attorno una squadra ad hoc; assieme a lui Dybala, anch’egli un esubero del mercato estivo bianconero, la cui crescita si è rivelata decisiva, dando i frutti nella giornata di ieri dopo le prime giornate più delicate.

La Juventus è ancora affamata, può lottare su più fronti e ha tanta voglia di stupire e vincere, in Italia e non: il gioco bianconero sta migliorando pian piano e l’impronta di Sarri è sempre più visibile. Il cammino è ancora lungo, soprattutto in Champions League, ma la squadra di Torino vuole prendersi ciò che merita e per cui lotta ed ambisce da anni.


Altre notizie - Serie A
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

JUVE: L’ELIMINAZIONE DALLA CHAMPIONS BRUCIA TANTISSIMO. ESONERATO SARRI,

Juve: l’eliminazione dalla Champions brucia tantissimo. Esonerato Sarri, Niente da fare neanche quest’anno. La Juve esce malamente agli ottavi di finale di Champions contro una squadra modesta come il Lione. Nel doppio confronto la gara di andata è stata decisiva nel perseguire tale eliminazione....

CHAMPIONS ED EUROPA LEAGUE RIPARTONO: DATE, SEDI E TUTTI I DETTAGLI DELLE DUE COMPETIZIONI

Champions ed Europa League ripartono: date, sedi e tutti i dettagli delle due competizioniIl Comitato Esecutivo della UEFA ha finalmente preso delle decisioni e comunicato le linee guida generali per ciò che concerne le competizioni europee. Il mondo del calcio, con la ripresa dei principali campionati (almeno la maggior...

ESCLUSIVA EC-SISSOKO:"SI, MI SAREBBE PIACIUTO GIOCARE CON QUESTA JUVE"

Esclusiva EC-Sissoko:"si, mi sarebbe piaciuto giocare con questa Juve"In esclusiva per Eurochampions.it Momo Sissoko ex giocatore della Juventus    Come vedi questi ottavi di Champions league tra Juventus e Lione ?  “La juve è una grande squadra, farà di tutto per...

DANILO, L'UOMO DELLE COPPE, È UNO DEI GIOCATORI PIÙ VINCENTI DELLA STORIA

Danilo, l'uomo delle coppe, è uno dei giocatori più vincenti della storiaDanilo, terzino bianconero, ex Manchester City e Real Madrid, ha fatto la storia del calcio mondiale vincendo le competizioni più ambite.