eurochampions.it
Lunedì 19 aprile 2021                     
TMW Radio
Napoli-Juventus, i precedenti in Supercoppa

Napoli-Juventus, i precedenti in Supercoppa

© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Napoli e Juventus sono pronte a sfidarsi per la quarta volta nella propria storia in occasione della Supercoppa Italiana
 di Emanuele Morabito   Vedi letture
Fonte: One football

. Questa sera andrà in scena la sfida tra le due compagini al Mapei Stadium di Reggio Emilia, alle ore 21.00.

Un clima surreale per una finale visto che lo stadio sarà inevitabilmente vuoto: la tensione però sarà palpabile per due squadre che stanno vivendo un momento fatto di tanti alti e bassi. Vincere un trofeo a questo punto della stagione porterebbe il morale alle stelle e garantirebbe maggior entusiasmo in vista delle prossime partite.

Napoli e Juventus questa sera si contenderanno dunque il primo trofeo della stagione: il primo precedente risale al 1990 quando il Napoli batte al San Paolo la Juventus con un sonoro 5-1. All’epoca la squadra vincitrice dello scudetto giocava la Supercoppa in casa e il Napoli, tra le proprie mura, umilia letteralmente i bianconeri. In campo c’era ancora Maradona ma non incise a livello di marcature: a decidere il match furono infatti le doppiette di Silenzi e di Careca oltre alla rete di Crippa. Inutile fu il gol del momentaneo 2-1 di Roberto Baggio per la Juventus, la sfida si concluse sul 4-1 alla fine del primo tempo. Fu un vero e proprio trionfo per il Napoli di Diego Armando Maradona che si ritrovò a sfidare i bianconeri in Supercoppa appena 20 anni dopo nel 2012.

La finale si disputava a Pechino e stavolta a trionfare fu la Juventus di Carrera che batte gli azzurri per 4-2 tra le proteste generali per un arbitraggio che non fu particolarmente apprezzato dal Napoli. Le due squadre andarono ai supplementari in pareggio sul risultato di 2-2 dopo le reti di Cavani e Pandev per gli azzurri e di Asamoah e Vidal per i bianconeri. Da lì il caos più totale: prima l’espulsione di Zuniga (doppia ammonizione) e poi quella di Pandev (diretta per aver utilizzato un linguaggio non appropriato verso il guardalinee) fecero crollare gli azzurri sotto i colpi bianconeri. Con un autorete di Maggio e con un gol di Vucinic la Juventus riuscì a battere gli azzurri che, sconvolti per gli episodi arbitrali, decisero addirittura di disertare la premiazione su “ordine” di Aurelio De Laurentiis.

Decisamente più tranquilla a livello arbitrale l’ultima Supercoppa, quella del 2014 a Doha, ma senza dubbio più divertente in campo. In quel caso abbiamo assistito al match più combattuto tra i tre precedenti, con una vittoria finale del Napoli solo dopo i calci di rigore. Protagonisti assoluti della partita Gonzalo Higuain per il Napoli e Carlos Tevez per la Juventus. I due segnarono prima nei tempi regolamentari fissando il punteggio sull’1-1 e poi nei supplementari mandando le squadre ai rigori sul 2-2. Dagli undici metri alla fine fu decisivo il rigore parato da Rafael Cabral a Padoin che consegnò ad Hamsik e compagni il trofeo.


Altre notizie - Serie A
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

JUVE: CHI NON OSA NON VINCE. ADESSO SI RISCHIA TANTO PER LA QUALIFICAZIONE IN CHAMPIONS

Juve: chi non osa non vince. Adesso si rischia tanto per la qualificazione in ChampionsQuest’anno ormai sta diventando un film già visto in ogni gara. Con qualsiasi squadra la Juventus giochi, il copione è sempre lo stesso. Inizio buono, con grande possesso palla, con fraseggi e passaggi corti, ma sempre...

BAYERN MONACO, MÜLLER POSITIVO AL CORONAVIRUS

Bayern Monaco, Müller positivo al CoronavirusSalterà la finale del Mondiale per Club

INTER: VIA CONTE, ARRIVA ALLEGRI

Inter: via Conte, arriva AllegriSembra finita qui la storia tra Antonio Conte e l' Inter. Da indiscrezioni infatti sembrerebbe ormai certo l'addio del tecnico , con una buonuscita di 7 milioni. Conte starebbe cosi un anno fermo per poi riapprodare in nazionale al...

VERSO UN CALCIO PIÙ GLOBALE,INFANTINO ANNUNCIA UNA RIVOLUZIONE.

Verso un calcio più globale,Infantino annuncia una rivoluzione. Se ne parla da anni, ma adesso sembrano esserci idee più concrete per quanto riguarda una rielaborazione delle coppe internazionali sia per club che per nazionali. Gianni Infantino,attuale presidente FIFA, in occasione...