eurochampions.it
Sabato 06 marzo 2021                     
TMW Radio
Ajax e Barcellona: un mercato pieno di scambi di grandi campioni

Ajax e Barcellona: un mercato pieno di scambi di grandi campioni

Ajax e Barcellona, nel corso degli anni, si sono scambiati grandi giocatori, a partire dall'immenso Johan Cruijff fino ad arrivare al giovane, ma molto promettente, centrocampista Frenkie de Jong.
 di Andrea Lizzano   Vedi letture

Sono stati molti i giocatori che hanno indossato, nel corso della loro carriera, la maglia del Barcellona e dell'Ajax. Due squadre che hanno avuto una grande sinergia nello scambiarsi giocatori e in alcuni casi anche tattiche di gioco. Il caso più celebre è sicuramente quello di Johan Cruijff, cresciuto e sbocciato con la maglia dei Lancieri per poi passare al Barcellona, dove ha confermato la sua immensa classe sia nei panni di giocatore che di allenatore.

 

Il “De Toekomst”(“il futuro” in olandese), il centro sportivo dell'Ajax, ha plasmato alcuni dei più grandi talenti degli ultimi cinquant'anni, che hanno fatto le fortune dei migliori club d'Europa. Il Barcellona è la squadra che ne ha beneficiato di più in questo senso. Basta pensare alla Coppa dei Campioni del 1991/92, vinta dai Blaugrana a discapito della Sampdoria di Boskov. L'allenatore era Cruijff e il giocatore che decise l'incontro fu Ronald Koeman, giocatore dei Lancieri dall'1983 al 1986. Un altro esempio emblematico si può ricavare dall'Ajax che trionfò nella Champions League 1994/95. Di quella rosa piena giovani campioni i fratelli De Boer, Marc Overmars, Patrick Kluivert, Edgar Davids, Michael Reiziger, Winston Bogarde e Jari Litmanen vestiranno da lì a pochi anni la maglia della squadra catalana. Un altro calciatore fondamentale di quella squadra, che faceva da chioccia del gruppo, era Frank Rijkaard. L'ex giocatore del “Milan degli olandesi” è stato l'allenatore dei Blaugrana dal 2003 al 2008 e anche lui, come Cruijff, ha condotto i catalani alla vittoria della Champions League, nella stagione 2005/2006. In tempi più recenti un altro grande giocatore, che ha vestito le due maglie, è l'attaccante uruguagio Luis Suarez. Il “Pistolero” ha trascorso in Olanda una stagione con il Groningen e quattro con l'Ajax, prima di approdare al Liverpool da cui poi il Barcellona lo ha prelevato nell'estate del 2014. Al suo primo anno con il Barça ha conquistato subito il triplete e ha formato con Neymar e Messi un trio d'attacco da oltre cento gol.

 

Lo scorso gennaio il Barcellona ha acquistato dall'Ajax il centrocampista Frenkie de Jong, uno degli ultimi prodotti della squadra di Amsterdam. I catalani non sembrano averne ancora abbastanza di comprare i giovani fenomeni prodotti dal “De Toekomst”, visto che i prossimi obiettivi potrebbero essere il capitano Matthijs de Ligt e il portiere camerunense André Onana. Per quest'ultimo sarebbe un ritorno, in quanto l'Ajax lo prese dalle giovanili del Barça.

 

Quella che collega Amsterdam e Barcellona, per quanto riguarda il mondo del calcio, è una sorta di moderna “via della seta” su cui non transitano più le carovane, ma grandi campioni e tanti ma tanti milioni di euro.


Altre notizie - Storia
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

LA FAME È TERMINATA. TROPPI I LIMITI, SIA DELLA SQUADRA CHE DELL’ALLENATORE

La fame è terminata. Troppi i limiti, sia della squadra che dell’allenatoreUn pareggio che definisco inutile. La gara di Verona era di fondamentale importanza per sperare e capire cosa poteva dare la squadra bianconera nel cammino verso la rincorsa scudetto. Una gara che doveva contenere un viatico di probabili...

BAYERN MONACO, MÜLLER POSITIVO AL CORONAVIRUS

Bayern Monaco, Müller positivo al CoronavirusSalterà la finale del Mondiale per Club

INTER: VIA CONTE, ARRIVA ALLEGRI

Inter: via Conte, arriva AllegriSembra finita qui la storia tra Antonio Conte e l' Inter. Da indiscrezioni infatti sembrerebbe ormai certo l'addio del tecnico , con una buonuscita di 7 milioni. Conte starebbe cosi un anno fermo per poi riapprodare in nazionale al...

VERSO UN CALCIO PIÙ GLOBALE,INFANTINO ANNUNCIA UNA RIVOLUZIONE.

Verso un calcio più globale,Infantino annuncia una rivoluzione. Se ne parla da anni, ma adesso sembrano esserci idee più concrete per quanto riguarda una rielaborazione delle coppe internazionali sia per club che per nazionali. Gianni Infantino,attuale presidente FIFA, in occasione...