eurochampions.it
Lunedì 08 marzo 2021                     
TMW Radio
Quella volta che...l'Ipswich Town vinse la Coppa Uefa

Quella volta che...l'Ipswich Town vinse la Coppa Uefa

 di Stefano Pontoni Twitter:    Vedi letture

Terminato il dominio tedesco delle ultime stagioni, dopo qualche anno la Coppa Uefa torna in Inghilterra. Stavolta ad alzare il trofeo è l'Ipswich Town, squadra dalla tradizione non certo elevata, che poteva contare nel palmares un solo titolo inglese, tra l'altro da neopromossa, ad inizio anni '60. Anche l'edizione numero dieci non sorride all'Italia che, con l'introduzione dei coefficienti Uefa vede dimezzarsi le sue rappresentanti, che sono solo due: Juventus e Torino. I bianconeri vengono eliminati al secondo turno dal Widzew Lodz, ai calci di rigore. Stessa sorte tocca anche ai granata, agli ottavi, contro il Grasshoppers. A regalare emozioni sono gli inglesi dell'Ipswich che, facendo del proprio stadio il loro punto di forza arrivano ai quarti, dove superano senza problemi il Saint Etienne di Platini, con un doppio successo, per 4-1 in Francia e 3-1 in Inghilterra. In semifinale, gli inglesi superano anche il Colonia, unica rappresentante tedesca rimasta in corsa e vedono spalancarsi le porte della finale. L'avversario della squadra di Bobby Robson è il sorprendente Az Alkmaar, nato poco più di dieci anni prima. Gli olandesi, che di lì a poco avrebbero vinto il campionato, si dimostrano una squadra solida e approdano in finale dopo aver battuto il Sochaux in semifinale. L'ultimo atto della competizione vede affrontarsi i due grandi protagonisti del torneo: l'attaccante dell'Ipswich John Wark e quello dell'Az Kees Kist. L'andata si gioca in Inghilterra, a Portman Road ed è una sfida senza storia. Con Kist che non riesce a trovare spazio, la manovra dell'Az non porta ad alcun frutto, mentre l'Ipswich trova il vantaggio nel primo tempo con Wark dal dischetto. Poco prima della fine della prima frazione arriva il raddoppio con l'olandese Thijssen, mentre nella ripresa è Mariner a calare il tris e a chiudere l'incontro sul 3-0. Il ritorno sembra una gara senza storia, ma i tifosi olandesi ci credono e così l'Az è costretto a giocare nel più capiente stadio di Amsterdam. La gara però non si mette bene per i padroni di casa, che subiscono ancora la rete di Thijssen. L'Ipswich viene però rimontato dalle reti di Welzl e Metgod, prima che la splendida semirovesciata di Wark regali il 2-2 agli ospiti. Per l'attaccante inglese è il gol numero 14, un record per la competizione. L'Az però non si arrende e trova il nuovo vantaggio con Tol, prima che la rete di Jonker fissi il risultato sul 4-2. A festeggiare è l'Ispwich, ma a sorridere possono essere tutti i tifosi e sostenitori del calcio provinciale, con due squadre dalla scarsa tradizione che, dopo essere arrivate in finale, hanno regalato grande spettacolo e tanti gol.


Altre notizie - Storia
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

IL LUMICINO DELLA SPERANZA. COME SEMPRE BISOGNERÀ PERÒ LOTTARE CONTRO TUTTO E TUTTI.

Il lumicino della speranza. Come sempre bisognerà però lottare contro tutto e tutti.Una vittoria contro la Lazio che per come è arrivata vale doppio. Fondamentale è stata la reazione della squadra, dopo i primi venti minuti di assenza totale di tutti gli undici bianconeri in campo. Dopo lo svantaggio, gli...

BAYERN MONACO, MÜLLER POSITIVO AL CORONAVIRUS

Bayern Monaco, Müller positivo al CoronavirusSalterà la finale del Mondiale per Club

INTER: VIA CONTE, ARRIVA ALLEGRI

Inter: via Conte, arriva AllegriSembra finita qui la storia tra Antonio Conte e l' Inter. Da indiscrezioni infatti sembrerebbe ormai certo l'addio del tecnico , con una buonuscita di 7 milioni. Conte starebbe cosi un anno fermo per poi riapprodare in nazionale al...

VERSO UN CALCIO PIÙ GLOBALE,INFANTINO ANNUNCIA UNA RIVOLUZIONE.

Verso un calcio più globale,Infantino annuncia una rivoluzione. Se ne parla da anni, ma adesso sembrano esserci idee più concrete per quanto riguarda una rielaborazione delle coppe internazionali sia per club che per nazionali. Gianni Infantino,attuale presidente FIFA, in occasione...