eurochampions.it
Domenica 8 Dicembre 2019                     
E' buio a Madrid: il Real ancora in crisi e il rendimento di Hazard preoccupa

E' buio a Madrid: il Real ancora in crisi e il rendimento di Hazard preoccupa

 di Stefano Pontoni Twitter:    Vedi letture

Doveva essere la notte del riscatto e invece il debutto stagionale in Champions al Bernabeu è stato un autentico flop. Buio totale a Madrid, dopo la batosta clamorosa di Parigi, i blancos vanno sotto 2 a 0 contro un Brugge agguerrito, e si salvano soltanto nel finale, grazie alle due zuccate di Ramos e Casemiro, quando gli avversari restano in dieci uomini. 1 solo punto in due giornate per gli uomini di Zizou, con il girone A che rischia ora di complicarsi tremendamente: siamo appena alla seconda giornata e già il Real può dire addio al primo posto nel girone, blindato ieri dai parigini con i tre punti strappati ad Istanbul contro il Galatasaray. Se l'andazzo è questo, con la peggiore versione europea del Real da dieci anni a questa parte, anche il secondo posto potrebbe non essere più una certezza.

A preoccupare Zidane non è soltanto il risultato ma soprattutto la prestazione. Difesa a tratti imbarazzante - l rapido trio offensivo di Clement non dà punti di riferimento e squarcia come il burro la difesa madridista - , costruzione lenta, ritmi bassi e atteggiamento svogliato e passivo. Un possesso palla altezzoso e sterline, che non porta a nulla di concreto. Servono due sberle per svegliare l'armata blanca ma di mezzo ci si mette anche la sorte, quella che nega il gol in almeno cinque chiare occasioni prima del riposo.

Preoccupano poi anche i singoli, ad iniziare da Modric, alla peggiore partita in maglia blanca. La condizione non è delle migliori e si vede. Preoccupa soprattutto Hazard. Il Bernabeu questa volta non perdona, bordata di fischi per un giocatore pagato da Florentino Perez la bellezza di 100 milioni di euro. Doveva essere decisivo, doveva essere l'uomo in più, il giocatore della rinascita madridista e invece per ora resta una grande delusione. Sovrappeso, secondo molti inadeguato, tanto che a Madrid parlano già di un suo possibile addio. Bale e James, rimasti fuori dalla contesa, attendono, consci che Zidane presto potrebbe ridargli una chance, bocciando il belga.

Servirà qualcosa di diverso da qui in avanti al Real, un ennesimo flop va evitato. Le prossime due sfide contro il Galatasaray saranno decisive, sia in ottica qualificazione sia in ottica crescita della squadra. 


Altre notizie - Approfondimenti
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

PAULO DYBALA E UNA SERATA DA DIEGO

Paulo Dybala e una serata da DiegoAl ventesimo minuto di Juventus contro Atletico Madrid, i sedili dell'Allianz Stadium di Torino hanno tremato. Sbattuti contro gli schienali, anche il più comodo dei tifosi è saltato sugli stivali. Un lancio lungo, un...

IL LILLA IN CHAMPIONS NON RIESCE PIÙ A VINCERE

Il Lilla in Champions non riesce più a vincere20 novembre 2012. Bisogna andare ben 7 anni indietro per trovare l'ultimo successo del Lilla nella UEFA Champions League. Quella volta a cadere fu il BATE Borisov, in Bielorussia tra l'altro. Si va addirittura ad 11 anni fa per...

LE ITALIANE IN CHAMPIONS SECONDO CONDÒ: "JUVE TRA LE FAVORITE. INTER E NAPOLI DEVONO PASSARE. L'ATALANTA PUÒ SOGNARE"

Le italiane in Champions secondo Condò: "Juve tra le favorite. Inter e Napoli devono passare. L'Atalanta può sognare"Questa sera inizia la Champions. Subito in campo Inter e Napoli, domani invece toccherà alla Juve e all'Atalanta. Ma quale sarà il cammino delle nostre compagini in Europa. Lo abbiamo cheisto a Paolo Condò,...

STASERA BARCELLONA-INTER: DOLCI RICORDI DI QUELLA SEMIFINALE DEL 2010

Stasera Barcellona-Inter: dolci ricordi di quella semifinale del 2010Stasera al Camp Nou l'Inter affronterà il Barcellona. La mente dei tifosi nerazzurri va al ricordo di quell'anno magico che fu il 2010 e a quella semifinale memorabile proprio contro i blaugrana.