eurochampions.it
Lunedì 19 aprile 2021                     
TMW Radio
Andre Silva e Luka Jovic: il nuovo duo da sogno dell'Eintracht Francoforte?

Andre Silva e Luka Jovic: il nuovo duo da sogno dell'Eintracht Francoforte?

© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Luka Jovic è tornato all'Eintracht Francoforte in prestito dal Real Madrid e trova in Germania un compagno di tiro in Andre Silva
 di Emanuele Morabito   Vedi letture
Fonte: https://www.bundesliga.com/

"Luka sta tornando a casa", ha detto il tecnico del Francoforte Adi Hütter mentre l'attaccante della nazionale serba ha fatto le valigie nella capitale spagnola per tornare al club dove ha trascorso due stagioni fruttuose e piene di gol tra il 2017 e il 2019.

"Luka può usare i prossimi mesi per ritrovare la vecchia forza in un ambiente familiare", ha detto il direttore sportivo Fredi Bobic. "Il Real Madrid sa di essere in buone mani con noi e che può crescere qui. Ed è chiaro che abbiamo un'altra ottima opzione davanti".

Non c'è dubbio che Jovic dovrebbe sentirsi subito a suo agio alla Commerzbank Arena, anche se con lui in fila al fianco di Silva , la vita dei difensori della Bundesliga sta per diventare molto meno piacevole. Non commettere errori: questa coppia potrebbe essere la più prolifica della Rückrunde .

Guarda: il vincitore dell'obiettivo del mese di Andre Silva a giugno

Condividono una serie di somiglianze: entrambi si sono uniti a grandi club ed entrambi sono arrivati ​​a Francoforte con qualcosa da dimostrare. Silva è arrivata in Germania dopo un periodo deludente all'AC Milan, e dopo un periodo di prestito di successo ha reso il trasferimento definitivo la scorsa estate; Jovic ritorna da 18 mesi deludenti al Madrid dopo aver già rilanciato la sua carriera al Francoforte dopo essersi unito - inizialmente con un prestito di due anni dal Benfica - nel 2017.

Vantano anche un record di punteggio fuori dal mondo in Bundesliga. La prima stagione di Jovic lo ha visto a rete otto volte in 22 partite di campionato, ma è stata la seconda in cui ha preso fuoco: 17 gol in 32 partite di Bundesliga sono stati ampiamente integrati da 10 gol in 14 partite di UEFA Europa League per finire con 27 gol e sette. assiste in 48 presenze competitive.

"Sappiamo quanto talento ha", ha detto l'ex compagno di squadra del Francoforte Kevin-Prince Boateng. "Deve solo dimostrarlo. E lo sta facendo settimana dopo settimana." " Jovic è semplicemente incredibile! Ha un tempismo e una sensibilità eccezionali per l'obiettivo", ha aggiunto Filip Kostic, compagno di squadra e nazionale .

Jovic è stato coinvolto in 34 gol in 34 partite di campionato con il Francoforte - non abbiamo bisogno di aiutarti a capire quel rapporto sbalorditivo, vero? - segnando 25 di quelli lui stesso. Il suo nuovo compagno d'attacco Silva ha contribuito a 29 gol in 30 partenze, 23. Immagina solo che bella musica possono fare insieme ...

"I giocatori di altri campionati hanno bisogno di tempo per adattarsi", ha detto il direttore sportivo di Francoforte Fredi Bobic lo scorso febbraio quando Silva ha iniziato a prendere il volo con gli Eagles ... poco prima della pausa forzata del COVID-19.

Il nazionale portoghese, che ora ha 25 anni, ha concluso la stagione 2019/20 con 12 gol più che rispettabili in 25 presenze in campionato, anche se il fatto che otto di questi gol siano arrivati ​​nelle ultime 10 presenze della campagna suggeriva che Bobic avesse ragione.

Il sorriso dell'ex attaccante della nazionale di Stoccarda e Germania sarà ancora più ampio ora con Silva che ha già segnato 11 gol in campionato in sole 14 partite nel 2020/21, di cui due nel derby Reno-Meno vinto lo scorso fine settimana sul Mainz . Sono 19 gol nelle ultime 24 partite di Bundesliga dell'ex Porto, il tipo di statistica che deve far sudare freddamente i difensori centrali avversari.

Se lo fa, dovrebbero smettere di leggere ora, perché diventerà solo più spaventoso.

La coppia ha un'efficienza notevole: quattro tiri a porta per Silva, cinque per Jovic. Entrambi vantano cinque colpi di testa tra i loro gol con Jovic che ne ha segnati 10 ciascuno in Bundesliga con entrambi i piedi. Silva ha segnato sei volte l'importantissimo gol di apertura nella sua carriera nella massima serie tedesca finora - tre per Jovic - e mette da parte quasi due "grandi possibilità" su tre ottenute. "E 'il nostro intrattenitore a tutto tondo in attacco, e lo fa davvero bene", ha detto Hütter del frontman portoghese all'inizio di questa stagione. Ora, ne ha due.

La domanda è: in che modo il boss dell'Eintracht li destreggerà? E come si giocheranno a vicenda?

Il fatto che nessuno dei due abbia un gol in Bundesliga a lunga distanza suggerisce che potrebbero calpestarsi a vicenda nelle aree di rigore avversarie, ma i giocatori di qualità trovano sempre un modo per collegarsi e altre statistiche suggeriscono che lo faranno. E anche abbastanza efficacemente.

Jovic, che ha lavorato brillantemente con Sebastien Haller e Ante Rebic nel suo primo periodo a Francoforte, ha nove assist in campionato nelle sue 34 presenze, Silva ne ha totalizzati 6. Tra di loro, coprono in media oltre 12 miglia a partita - fortunatamente, divisi in sei miglia a testa - e vantano un rapporto "duelli vinti" di circa il 45% ciascuno. Quelli non sono i numeri dei giocatori puramente ossessionati dal massaggiare le proprie figure.

L'allenatore del Francoforte Adi Hütter deve ora capire come giocheranno insieme Luka Jovic e Andre Silva. - Alex Grimm / Bongarts / Getty Images

"Andre lavora moltissimo per la squadra e insegue gli avversari, questo è molto importante per noi", ha detto il centrocampista del Francoforte Sebastian Rode . "Andre lavora così duramente per la squadra, anche quando non segna", ha aggiunto Hütter, che conosce Jovic abbastanza bene dall'incantesimo precedente del serbo da essere in grado di fondere la coppia prolifica in una partnership.

"Il fattore più importante è l'allenatore", ha detto Jovic spiegando lo sviluppo della sua intesa con Haller e Rebic nel suo primo periodo a Francoforte. "Ci dà la libertà di mostrare la nostra qualità in campo".

Se il tattico austriaco è stato in grado di farlo con tre giocatori prima, dovrebbe essere ancora più facile con solo due.


Altre notizie - Bundesliga
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

JUVE: CHI NON OSA NON VINCE. ADESSO SI RISCHIA TANTO PER LA QUALIFICAZIONE IN CHAMPIONS

Juve: chi non osa non vince. Adesso si rischia tanto per la qualificazione in ChampionsQuest’anno ormai sta diventando un film già visto in ogni gara. Con qualsiasi squadra la Juventus giochi, il copione è sempre lo stesso. Inizio buono, con grande possesso palla, con fraseggi e passaggi corti, ma sempre...

BAYERN MONACO, MÜLLER POSITIVO AL CORONAVIRUS

Bayern Monaco, Müller positivo al CoronavirusSalterà la finale del Mondiale per Club

INTER: VIA CONTE, ARRIVA ALLEGRI

Inter: via Conte, arriva AllegriSembra finita qui la storia tra Antonio Conte e l' Inter. Da indiscrezioni infatti sembrerebbe ormai certo l'addio del tecnico , con una buonuscita di 7 milioni. Conte starebbe cosi un anno fermo per poi riapprodare in nazionale al...

VERSO UN CALCIO PIÙ GLOBALE,INFANTINO ANNUNCIA UNA RIVOLUZIONE.

Verso un calcio più globale,Infantino annuncia una rivoluzione. Se ne parla da anni, ma adesso sembrano esserci idee più concrete per quanto riguarda una rielaborazione delle coppe internazionali sia per club che per nazionali. Gianni Infantino,attuale presidente FIFA, in occasione...