eurochampions.it
Mercoledì 23 settembre 2020                     
Juve, Kulusevski: 'Inter e Atalanta rivali per lo scudetto

Juve, Kulusevski: 'Inter e Atalanta rivali per lo scudetto

© foto di www.imagephotoagency.it
 di Ruggero Torre   Vedi letture

Dejan Kulusevski è il primo colpo di mercato della Juventus in vista della prossima stagione. Il trequartista svedese, arrivato dall'Atalanta via Parma, ha dichiarato in un'intervista a Tuttosport: "Ho parlato con i dirigenti e insieme abbiamo deciso che invece di aggregarmi alla Juve fin da ora è meglio aspettare la nuova stagione perché sarà una annata intensa, lunga e ho bisogno di riposare un po'. Ero convinto di poter fare bene a Parma, ma non mi sarei mai aspettato tutte queste cose. Sono molto soddisfatto e ringrazierò sempre il Parma, D'Aversa e i compagni. Sono contento delle mie scelte e penso che un ragazzo più felice di me non esista: fra poche settimane giocherò in un top club mondiale". 

"Io vado alla Juventus per aiutare la squadra. Sono consapevole che dovrò lavorare molto e avere anche un po' di pazienza: all'inizio dovrò imparare tanto da compagni e staff. Sono pronto e farò di tutto per dimostrare che il club ha fatto bene a puntare su di me. Il paragone con Nedved mi lusinga. Oltre ad averlo conosciuto di persona, ho visto alcuni dvd su di lui: era davvero forte. Forse un po' gli somiglio nella facilità di corsa abbinata alla tecnica, ma io sono soltanto Dejan. Sono già focalizzato per vincere il decimo scudetto di fila, sarà una bella sfida con Inter e Atalanta". 

"Voglio vincere la Champions League. Se quest'anno arrivano in finale Juventus e Atalanta tiferei per i bianconeri perché sono la mia squadra. Però sarò sempre grato all'Atalanta, che mi ha dato tantissimo fin da ragazzino. A Bergamo avevo un bel rapporto con Ilicic: in allenamento faceva dei colpi di tacco che mi lasciavano a bocca aperta". 
"Da gennaio in poi ho visto con attenzione praticamente tutte le partite della Juve per capire il gioco e cosa potrò dare io alla squadra. Sensazioni? Fantastiche. Sarri punta tanto sul dominio e sul possesso palla, i giocatori sono molto vicini tra loro: mi intriga tantissimo come gioco. Sono convinto che mi troverò bene e che potrò aiutare la squadra sia come esterno sia come mezzala, naturalmente deciderà l'allenatore come impiegarmi. A Parma un calcio nuovo perché nelle giovanili dell'Atalanta ho sempre affrontato squadre che si difendevano con dieci uomini dietro alla linea della palla. Alla Juve ritroverò un calcio che amo, con tanto possesso. L’importante sarà muoversi parecchio". "Non so se Bruno Alves abbia parlato di me con Cristiano Ronaldo. Bruno e io siamo molto amici, è stata una fortuna per me incontrarlo. Mi ha dato molti consigli, soprattutto sull'alimentazione. Adesso, grazie a lui, mangio solo cibi biologici. Da un lato mi fa un effetto incredibile pensare di poter giocare con lui: quando lui era già CR7, io ero un bambino e lo ammiravo in televisione. Però mi trasmette anche molta fiducia pensare di aver raggiunto un livello tale da avere Ronaldo come compagno. Stupendo. Per fortuna l’ho già incontrato ed è stato super emozionante. Quando a gennaio sono venuto a Torino per firmare il contratto, Cristiano mi ha raggiunto in sede con Chiellini, Buffon e Bonucci per darmi di persona il benvenuto alla Juventus. Con CR7 ho scherzato anche prima di Juve-Parma, ma quello che ci siamo detti non posso dirlo… Da fuori Cristiano può sembrare una star, ma parlandogli ho scoperto un ragazzo alla mano. Che emozione". 

"Sogno un'escalation come quella di Dybala. C'è solo da imparare dal suo percorso, a volte è stato anche capitano. Mi fa impazzire il suo modo di giocare: ha le giocate in testa e con il sinistro inventa magie che di solito si vedono solo alla playstation. Non vedo l’ora di poter combinare con Dybala. E chiederò tanti consigli a De Ligt per entrare velocemente nel gruppo. Matthijs ha appena un anno in più di me e si è già affermato alla Juventus". 

"Arthur? Ho guardato tante volte il Barcellona, è un centrocampista fortissimo e sarà fantastico giocare anche con lui". 
"Jorginho? A me piace giocare con i più forti e lui è un ottimo giocatore, ma non so cosa succederà perché non sono cose che mi riguardano". 
"Ibra è uno dei miei idoli: ha cambiato il calcio in Svezia e gli siamo tutti grati. Sono contento di essere riuscito a scambiare la maglia con lui". 
"Il mio numero di maglia? E' un segreto. Farò le vacanze in Svezia e in Macedonia, ma mi allenerò tutti i giorni. Voglio arrivare pronto per la partenza con la Juve". 


Altre notizie - News
Altre notizie

SONDAGGIO

LA JUVE è LA FAVORITA PER LA CHAMPIONS?
  Si
  No

JUVE: CHE “FRABOTTA” DI IDEE DI MISTER PIRLO!

Juve: Che “Frabotta” di idee di mister Pirlo!Possesso palla, con 2 centrocampisti davanti alla difesa e un modulo che varia in base alla disposizione in campo anche degli avversari. Ecco alcune idee di mister Pirlo, nonostante ancora la mancanza di una vera punta.  Contro la...

SERIE A: JUVENTUS-SAMPDORIA (DOMENICA ORE 20.45)

Serie A: Juventus-Sampdoria (domenica ore 20.45)In attesa di capire come andrà a finire questo enorme valzer di attaccanti, domenica sera andrà di scena Juventus - Sampdoria per la 1° Giornata del campionato di Serie A. Questo mercato allungato a causa Covid-19...

INTER: VIA CONTE, ARRIVA ALLEGRI

Inter: via Conte, arriva AllegriSembra finita qui la storia tra Antonio Conte e l' Inter. Da indiscrezioni infatti sembrerebbe ormai certo l'addio del tecnico , con una buonuscita di 7 milioni. Conte starebbe cosi un anno fermo per poi riapprodare in nazionale al...

DANILO, L'UOMO DELLE COPPE, È UNO DEI GIOCATORI PIÙ VINCENTI DELLA STORIA

Danilo, l'uomo delle coppe, è uno dei giocatori più vincenti della storiaDanilo, terzino bianconero, ex Manchester City e Real Madrid, ha fatto la storia del calcio mondiale vincendo le competizioni più ambite.